21.3.1918, affonda il piroscafo Termini in ricordo di Antonio Migliaccio e Adolfo Schettini

di Antonio Cimmino


IN MEMORIA DI ANTONIO MIGLIACCIO

Antonio Migliaccio, 1° ufficiale di coperta, marinaio di Meta, scomparve in mare a seguito del siluramento del piroscafo Termini avvenuto il 21 marzo 1918 al largo dell’isola di Milo.

Antonio era il nonno del comandante Antonino Migliaccio insignito della Medaglia d’Oro Lunga Navigazione della Marina Mercantile.

di Carlo Di Nitto
Nell’affondamento del Piroscafo “Termini” venne dichiarato disperso Schettini Adolfo di Alessandro, nato a Gaeta il 06/06/0878, Capitano di Lungo Corso. Fu decorato con Medaglia di Bronzo al Valor Militare (alla Memoria) con la seguente motivazione:
“Imbarcato sul piroscafo “Termini”, di fronte al nemico ed al pericolo dava bella prova di disciplina e coraggio, rimanendo fermo al suo posto mentre la nave affondava e scompariva con essa, vittima cosciente del proprio dovere
(Presso l’isola di Milo, 21 marzo 1918 – det. 21 giugno 1918).

SIAMO ALLA RICERCA DI FOTO  ULTERIORI INFORMAZIONI

Questo articolo è stato pubblicato in Che cos'è la Marina Militare?, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

8 risposte a 21.3.1918, affonda il piroscafo Termini in ricordo di Antonio Migliaccio e Adolfo Schettini

  1. Egidio Alberti dice:

    ONORI…RR.II.PP.

  2. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Riposate in pace nel paradiso degli Eroi, noi non vi abbiamo dimenticato

  3. Renato Simonetta dice:

    condivido

  4. Sergio Biffi dice:

    R.I.P.

  5. Raimondo Restivo dice:

    R.I.P.

  6. Francesco Ruggieri dice:

    Presente nel ricordare R.I.P.

  7. EGIDIO ALBERTI dice:

    R.I.P.

  8. Francesco Ortega dice:

    R.I.P. ️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *