Attualità,  Che cos'è la Marina Militare?,  Marinai,  Recensioni,  Sociale e Solidarietà

1° Raduno degli equipaggi di Nave Rizzo

di Pancrazio “Ezio” Vinciguerra

Amici del marinaio, dall’8 al 10 giugno 2012 si svolgerà  il 1° raduno degli equipaggi di Nave Rizzo a Fontemaggio, vicino ad Assisi. In  anteprima per il nostro blog, Fausto Ghisletti, promotore della lodevole iniziativa, propone i cappellini del Rizzo, un banner di metri 1,35 x 2,00 che riproduce la nave ed in ogni stanza ci sarà la cartella ricordo, da lui ideata, con il programma delle giornate del raduno. Lo stesso Ghisletti, inoltre, ha avuto cura di  preparare  un cartellino personale da consegnare ad ogni partecipante con il nome, la categoria ed il periodo di imbarco di ciascun partecipante e mi ha confidato di essere moderatamente soddisfatto per gli iscritti a questo 1° raduno, circa 40 persone che, per essere la prima volta, è un numero considerevole di adesioni.
Fausto ci ha promesso di inviare le foto del raduno che sarà mia cura inserire successivamente sul gruppo di facebook.

Per ulteriori informazioni
fausto.ghisletti@alice.it
fausto.ghisletti@gmail.com

97 commenti

  • Girolamo Trombetta

    Io sono stato imbarcato su: Fregata “Carlo Bergamini”, mi hanno detto che il prossimo Raduno sia a Viterbo, fine mese di settembre. Se qualche Marinaio è stato imbarcato su: Nave Bergamini dica qualche cosa in facebook in questo sito ecc. Grazie e cari saluti a tutti anche a quelli dell’ETNA quella degli anni ’60 quando era CINCNAV

  • EDOARDO BARTOLOMEI

    Buon giorno a chi guardando il cielo è ancora in grado di sognare in un mondo che fa di tutto per distruggere i sogni più belli.

  • Pietro Bracardi

    Non servono grandi gesti …a volte basta un piccolo segno di solidarieta’ umana ….

  • Filippo Bassanelli

    Grazie Ezio per la tua gradita sponsorizzazione di questo primo raduno di tutti quelli e non imbarcati sulla Mitica Fregata Luigi Rizzo.Ho trascorso due bellissimi anni da Agosto 1965 al Luglio 1967.

  • Carmela Picheca

    Sul mare non è come a scuola, non ci stanno professori. Ci sta il mare e ci stai tu. E il mare non insegna, il mare fa, con la maniera sua…… BUONGIORNO A TUTTI …

  • Salvo Dischiena

    Ci sono luoghi che ti lasciano nel cuore un ricordo, che non si cancella mai…ci sono persone che toccano la tua vita con tale profondità che non puoi scordarle mai, ci sono momenti che ti lasciano senza fiato fin a toglierti il respiro, ci sono libri che ti aiutano con una spinta nell’anima a compiere un salto di coraggio, a volte certe cose e certe persone, riescono a cambiarti la vita e a darti la forza e il coraggio per andare sempre avanti

  • Enzo Scopellitti

    Un grandissimo abbraccio al nostro marinaio♥ e un saluto circolare x voi♥ buona giornata♥

  • Filippo Bassanelli

    Che sia di buon augurio nel Giorno della festa della nostra M.M. poi ricorre con l’eroico gesto del nostro pluridecorato AMM.LUI RIZZO.

  • Elio Proch

    capo Chinaglia, io non sarò al raduno per motivi familiari, ma ti ricordo con piacere. sono sato su nave Rizzo dal settembre 1975 al dicembre 1976 come ecg e per sei mesi sono stato con te allo spaccio a bordo della nave. del periodo d’imbarco ho contatti solo con Ivano Bolognani, allepoca cuoco presso la mensa ufficiali. Spero che qualcuno del nostro, pardon del mio periodo d’imbarco si faccia sentire per avere notizie in merito. Un abbraccio e viva la marina, viva nave Rizzo, viva tutti i Rizzini

  • Antonio Pais

    Ciao alberto purtroppo neanche io saro al raduno sia per motivi familiari ed anche perché quest’anno avevo già programmato le ferie a marzo a barcellona sarà per la prossima volta,imbarcato sul Rizzo dal 1973 al 1976al raduno pensate anche a noi.

  • Fausto Ghisletti

    Certamente vi trasmetteremo foto, elenchi e tutto quello che occorre per farvi invidia ! Alla prossima riunione non mancherete.

  • Elio Proch

    grazie Fausto, ti avevo anche chiesto un cappellino, se ricordi. spero vivamente di poterlo avere, lo porterò con l’orgoglio di chi è stato su nave Rizzo.

  • Fausto Ghisletti

    na sono per tutti e ti dirò in segreto che per il futuro ci saranno le polo con lo stesso ricamo a un prezzo incredibile. Non dirlo a nessuno !!!

  • Domenico Vigliarolo

    Ci “sacrificheremo”bevendo qualche bicchiere in più dedicandolo agli assenti

  • Franco Dolgan

    Gli assenti sono tanti, ce la facciamo Fausto a dedicare ad ognuno di loro un bicchiere? Forse brindando con i bicchierini da liquorino.

  • Giorgio Becciu

    Spero che la cena “sociale” del raduno programmata per sabato sera non sia in giacca e cravatta, perchè se così fosse non vi potrei partecipare in quanto ECG.
    ECG è l’acronimo di Escluso Cravatta e Giacca … (questa non è mia … è di Ubaldo Pietrini Capo impianto Ecg fino al 1967) …

  • Fausto Ghisletti

    E’ stato specificato nel programma : è obbligatorio che ognuno si vesta come gli pare !!! Grande Pietrini Faceva il presentatore negli spettacoli e nei quiz a premi a bordo nell’hangar

  • Simba il Marinaio

    Buon Raduno sulle colline VERDI Dell’UMBRIA a Petrigno Di Assisi Vicino dal Raduno c’è la 17esima.SAGRA della Birra e dello Stinco dal 8 -17 giugno ,.Ciao Buon Divertimento FRA’

  • Simba il Marinaio

    Giusto Giuliano Sbaglio di battitura Io di San Biagio Della Valle Finita da poco la Festa delle fragole ,Ciao .

  • Silvano Verzini

    Buon raduno a tutti ……
    Purtroppo non posso partecipare
    Vi giunga comunque il mio saluto e un grande abbraccio

  • Laura Loddo

    Complimenti a Fausto Ghisletti per l’ottima idea e la perfetta organizzazione dell’evento..Buon viaggio, buon raduno e buon divertimento cari Rizzini..Un pò è come se vi conoscessi anch’io attraverso i racconti di mio papà..un abbraccio! Laura Loddo – Figlia di Giovanni Battista Loddo

  • Filippo Bassanelli

    Laura io sono Capo Bassanelli sono stato con tuo padre nel lontano 1967 e finalmente dopo 45 anni ci ritroveremo non ti puoi immaginare come sono felice di rivederlo e passare qualche giorno insieme.Ti saluto ciao

  • Laura Loddo

    Piacere di scriverLe Capo Bassanelli! Lo so chi è Lei 😉 come dicevo un pò Vi conosco tutti, papà vi ha sempre portati tutti nel cuore e nei ricordi che mi ha trasmesso con i suoi racconti..Anche lui è felicissimo di rivederLa..Saranno giorni pieni di emozione ne sono sicura!

  • Filippo Bassanelli

    Ai ragione Cara Laura per noi saranno giorni indimenticabili per sempre nella nostra mente ti saluto caramente.

  • Giorgio Becciu

    Loddo… chi era Loddo nel 67? … un nome che ricordo, ma al quale non riesco a dare un volto … o forse si … Loddo nel 67 era per caso un Sgt motorista/meccanico alto e magro?? (sul Rizzo non era difficile essere magri a quei tempi… anzi è vero il contrario) …

  • Giorgio Becciu

    Questo raduno sarà un evento bellissimo… ma ci pensate … sarà come affacciarsi ad una finestra e guardare … il passato… Meraviglioso ….

  • Filippo Bassanelli

    Il grande Lotto era MA era un componente dell’armamento io ero il Capo gruppo non era alto normale era l’animatore del gruppo un grande in tutti i punti di vista.

  • Giorgio Becciu

    Hai visto?? … non riesco a collegare i nomi con i visi …. ma sarà bello lo stesso… a domani ….

  • Giorgio Becciu

    Ecg. sono imbarcato da allievo nel giugno del 66 e tu eri Sergente/secondo capo, ma a parte questo io di te mi ricordo…

  • Filippo Bassanelli

    Alle dipendenze del Mitico Ubaldo Pietrini che sentiva il sommergibile dal quadrato Sottufficiali lo sapevi? La sciava le carte sul tavolo e partiva di corsa dopo un po c’era il primo grado di approntamento.Hai più notizie di lui o lo hai perso di Vista anche tu????

  • Giorgio Becciu

    Purtroppo di Pietrini non ho notizie, però di questo particolare che diceva di sentire l’eco del sommergibile dal quadrato è vero, è vero e tutti ridevano …. poi quando c’era mare e la prora usciva dall’acqua e noi allievi eravamo tutti a pagliolo lui entrava in As si sedeva al sonar e ci esortava a venire a vedere …. ci diceva … occhio ragazzi che oggi battiamo anche i gabbiani … venite e vedere

  • Filippo Bassanelli

    Certo tu conoscevi in servizio sai i Comandanti se lo passavano per consegna lo inserivano nel verbale del passaggio di consegna.

  • Giorgio Becciu

    eh si … era prorpio così … loro dopo un anno sbarcavano e tu rimanevi a bordo come un pirla..

  • forgione vincenzo

    un saluto particolare va al signor Ghisletti che si è occupato dell’organizzazzione di tutto ,io averlo conosciuto di persona non avro dubbi sulla riuscita ed organizzazzione del raduno,non mi resta che dirgli anche se non sarò presente grazie Fausto.

  • forgione vincenzo

    un caro saluto a tutti rizzini partecipanti al raduno di Assisi anche se non sarò presente sono vicino a voi buon raduno e divertitevi

  • Filippo Bassanelli

    Grazie a te Ezio per la tua gradita sponsorizzazione di questo primo raduno di tutti quelli e non imbarcati sulla Mitica Fregata Luigi Rizzo.Ho trascorso due bellissimi anni da Agosto 1965 al Luglio 1967.

  • EZIO VINCIGUERRA

    Carissimo Capo Bassanelli…siete solo voi, i marinai di una volta, i veri sponsor della Marina Militare

  • Antonino Caruso

    Ragazzi auguroni per il vostro raduno di Nave Rizzo. Ricordatevi che quando il Rizzo Buttò giù la Banchina torpedineri di Augusta, il sottoscritto essendo di comandata su nave Visintini, fu mandato con la squadra a dare assistenza all’ormeggio a Nave Rizzo, che in fase di attracco venne con indietro mezza buttando la banchina a mare. mi salvai per miracolo rimanemmo in tre in quel pezzettino di banchina che rimase all’impiede. A momenti la nave stava per entrare di poppa alla sussistenza. Fatevene un momento di dialogo.

  • Filippo Bassanelli

    Caro Antonino non so di che anni parli io sono stato imbarcato dal 1965 al 1967 i due Comandanti che si sono succeduti sono poi diventati Ammiragli Conte.THALLER ,e Conte:PEDONE ad Augusta andavamo ormeggiati alla banchina Arsenale e non si verificata una cosa del genere poi di uscite in mare le abbiamo fatte tante e in porto siamo rientrati senza mai andare a sbattere in panchina.

  • Antonino Caruso

    Stò Parlando del 68 o 69. Hai ragione, per l’attracco, ma dopo che l’altair e l’aldebaran furono spostati all’estra banchina ormeggiava le quattro gemelle tipo rizzo. Io sono del corso 67 ed ho messo piede ad augusta a fine corso vo dopo la crociera estiva. Certamente se eri sbarcato non potevi assistere

  • Filippo Bassanelli

    Appunto i due Comandanti citati da me erano veramente in gamba a fare le manovre .

  • Domenico Vigliarolo

    Vero,novembre 1968 io ero imbarcato sulla corvetta Cormorano che ha subito uno squarcio lungo circa 40 metri sulla fiancata sinistra con la distruzione della motobarca candelieri ecc. ecc. e poi ha continuato la corsa sfondando la banchina di legno ed andando quasi a fare la spesa a Maricommi. Successivamente sono imbarcato sul Rizzo nel 72 e c’è stata un’altra botta nella stessa banchina che avevano ricostruito ma questa volta di cemento armato ed i danni sono stati pesanti,hanno sostituito in arsenale circa tre metri di poppa non ricordo esattamente l’anno ma doveva essere intorno al 75

  • Domenico Vigliarolo

    Dimenticavo di dire che il posto di ormeggio era il 17 in tutti e due i casi e che da allora questo numero ad Augusta non esiste più è diventato 16bis

  • FULVIO BENNA

    CIAO A TUTTI RAGAZZI CHE PARTECIPATE AL RADUNO QUEST’ANNO NON POSSO ESSERE CON VOI MA CI SARO’ CERTAMENTE AL PROSSIMO UN SALUTO A TUTTI

  • Ulderico Lorenzoni

    Vincenzo , sono d’accordo e cercheremo di fare qualcosa affinchè Fausto abbia qualcosa in più per ricordarsi di questo eccezionale evento da lui fondamentalmente creato.

  • Antonio Pais

    ma il sig. Cecchini (cap.) non l’ha invitato nessuno, eppure gli dobbiamo la vita per l’uscita dal ponte girevole contro la petroliera.

  • Fausto Ghisletti

    Mi spiace, non conosco il sig. Cecchini . Penso però , che per il futuro tutti noi ci dobbiamo impegnare a contattare i Rizzini d’ Itallia con ogni mezzo per i prox raduni !!!

  • Domenico Vigliarolo

    Conosco io Cecchini e mi riservo di raccontare al raduno un aneddoto che lo riguarda relativo al suo sbarco (qui non si può) purtroppo dopo tanto tempo si sono persi i contatti e lo scopo di questo gruppo è di cercare di riallacciarli oltre al conoscerci fra noi che abbiamo calpestato lo stesso ferro ma in periodi diversi.Ci sono tante persone che sono state sul Rizzo conoscono il gruppo, alcuni sono anche iscritti ma non li vedo mai fare un intervento o una battuta o anche un semplice saluto, mahhh,misteri della vita !!!!

  • Giliano Collalti

    Il ” Voyeurismo” è purtroppo l’aspetto meno nobile di alcuni che frequentano Fb….

  • Giliano Collalti

    ..basterebbe cambiare canale….. 0:-)))) ps invadente de chè?? non faccio mai domande ( tantomeno invadenti) e c’è molto tempo e spazio per moltissi mi di più. e poi i post di chi non piace basterebbe non cercarli o leggerli …….. 3:-D

  • Fausto Ghisletti

    Voleva essere una facezia, ma su FB non si vede la faccia e , purtroppo sono sembrato serio

  • Franco Dolgan

    Come già accennato da Fausto, questo è il nostro primo raduno, e sinceramente non ci aspettavamo una partecipazione entusiastica e numerica, la prossima volta sarà molto più facile ritrovarci numerosi con il passaparola. Grazie a FB, altrimenti sarebbe stato arduo a farcela. Cercando attraverso amici o telefonicamente non si cavava un ragno dal buco, io lo so per esperienza, erano 25 anni che continuavo a pubblicare sul nostro mensile dell’ANMI la richiesta di farsi vivi per organizzare un raduno dei Rizzini, risultato? 6 rizzini, con i quali poi abbiamo fatto un mini raduno a Gaeta ospiti di Filippo Macone, e in seguito, ospitati dai Bergamini 2 anni fa, grazie ad un amico in comune con loro Ubaldo scomparso prematuramente poi contattato da Umberto Feliciani, l’organizzatore dei Bergamini, il quale verrà salutarci sabato ed al quali va tutto il mio ringraziamento. Un grazie immenso a Fausto che si è preso l’onere dell’organizzazione, io purtroppo, in questo periodo non ho potuto fare molto causa problemi personali. Amici, arrivederci a venerdi, Viva il Rizzo ed i suoi Rizzini vecchi e meno vecchi. Ciao a tutti

  • Chinaglia Alberto

    C’ero anch’io quella volta – ho dato l’allarme in tutti i locali !!!

  • Giliano Collalti

    ps. …..non era certamente riferito a Te o a qualcuno specificatamente di Noi; era soltanto una mia riflessione mentale ad alta voce su un’abitudine tutta italiana di etichettare, solo in parte con quanto hai “ipotizzato” Tu, a chi piace stare insieme tra Amici sorridendo, e anche in modo perchè no, goliardico. ….Del resto poi è meglio prevenire che …. curare. 0:-D un’abrazos e a Sabato a D. p.

  • Pietro Rossi

    auguri “Rizzini”……….io ho partecipato un mese fa al 1° raduno dell’Indomito………eravamo 50 marinai………..ma con familiari ed amici…………ervamo tantissimi di più………..buon raduno marinai……

  • Luciano Salvini

    VI AUGURO UN FELICE RADUNO CON LA SPERANZA CHE AL PROSSIMO POSSA PARTECIPARE. COMUNQUE TUTTO E’ POSSIBILE ANCHE CHE VI FACCIA UNA SORPRESA. CIAO A TUTTI.(Sgt Radarista imbarcato da luglio 1973 a gennaio 1975 – con funzioni anche di postino)

  • Sonia Romani

    auguro a tutti voi un favoloso week end di ricordi, divertimento, risate e allegria…….e ringrazio chi di voi ha convinto anche il mio papà a partecipare……..grazie!!!!!

  • Franco Polimeno

    navigando … navigando, chi intercetto? un altiss… pardon, una grande conoscenza e amicizia proprio sulla leggendaria, per chi ci ha navigato, F 596 – Luigi Rizzo: “Giorgio Becciu”. Questo il bello del web. Ciao Giorgio, ho cercato di rintracciarti, invece ho trovato il nostro caro capellone di Courmayer, Paolo Risegari. Sono in collegamento anche con Mario Giannone. OK ben ritrovato vecio di, spero di ricordare bene, Polesella. rispondi

  • Franco Polimeno

    Imbarcato su Nave Luigi Rizzo dal febbraio 1970 all’agosto 1972, quale Sgt Rt/GE; l’imbarco era previsto per sei mesi, sono sbarcato per il corso IGP.

  • Gerardo Pietro Mariangeli

    1° RADUNO DELLA MITICA NAVE LUIGI RIZZO…GRANDI TUTTI. OCCASIONE MEMORABILE NELLA RICORRENZA DI LUIGI RIZZO ! UN SALUTO A VOI TUTTI CHE PARTECIPATE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *