Aspettando l’arcobaleno

di Paolo Iorio

…pensiero in una giornata uggiosa ma di riflessione …aspettando l’arcobaleno (11 aprile 2010).

Ci vorrebbe una risposta ad ogni domanda,
una certezza per ogni cedimento,
un conforto per ogni lacrima,
uno stimolo in ogni momento morto,
una discesa al posto di ogni salita
e la soluzione ad ogni quesito
…e così la bellezza della vita svanirebbe.
Tutti vorremmo essere perfetti,
ma in fondo siamo consapevoli
che anche la perfezione ha i suoi difetti.
La vita è questa:
vogliamo passarla a lamentarci
oppure vogliamo,
nel bene e nel male,
viverla?
E allora basta con i pregiudizi,
i bei pensieri e le bugie!
Basta con l’indifferenza ed il menefreghismo!
Dobbiamo cercare
di ricavare qualcosa di buono,
anche dal marcio!
In ogni rapporto, qualsiasi rapporto,
non è importante ciò che fa
l’uno per l’altra persona,
ma dare sempre tutto, in ogni caso!


Questo articolo è stato pubblicato in Racconti, Sociale e Solidarietà. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *