Curiosità,  Marinai,  Marinai di una volta,  Navi,  Recensioni,  Storia

REGIA NAVE POSACAVI “GIASONE I”

di Carlo Di Nitto

banca-della-memoria-www-lavocedelmarinaio-com
carlo-di-nitto-per-www-lavocedelmarinaio-comUnità posacavi e salvataggio, dislocamento 1588 tonnellate. Costruita nei Cantieri Breda di Porto Marghera fu varata nel 1929 ed entrò in servizio nel 1930.
Il mattino del 24 ottobre 1940 era partita da Trapani diretta a Pantelleria dove doveva sbarcare materiale di artiglieria. Verso le ore 16, trovandosi a nord dell’isola, scarrocciò a causa di forte corrente, entrò in un campo minato ed affondò per urto contro una torpedine.
Non tutti sanno che, la notte dell’11 giugno 1940, questa Unità compì la prima azione di guerra sul mare della Regia Marina recidendo quattro dei sette cavi sottomarini che collegavano Londra alle sue basi mediterranee.

24-10-1940-giasone-www-lavocedelmarinaio-com

3 commenti

  • Enrico Pessicola

    nei primissimi giorni del conflitto tagliò i cavi che collegavano malta con gibilterra ed alessandria..

  • Claudio53

    Fu il gruppo Orata composto dalle 2 navi posacavi Giasone e Città di Milano e da quattro pescherecci e a bordo erano imbarcati tecnici specializzati della società Pirelli cordinati dall’ing. Schiaffino

  • Lidia Scotti

    Mio padre era su quella nave e sopravvisse nonostante le molte ore passate in mare prima di essere tratto in salvo.
    Se fosse possibile vorrei poter reperire altre informazioni su quel triste capitolo di storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *