Attualità,  Che cos'è la Marina Militare?,  Marinai,  Marinai di una volta,  Recensioni,  Storia

Il giuramento solenne del 17° Corso normale Marescialli e dei V.F.P.1 del 2° incorporamento 2015

di Pancrazio “Ezio” Vinciguerra e Egidio Alberti

giuramento allievi corso f.p.g.c. a www.lavocedelmarinaio.com
Ho ricevuto da Egidio Alberti, ammiraglio di squadra (r), Medaglia d’Oro al Merito di Marina, e signore di altri tempi, una serie di fotografie e di telefonate dove mi manifestava la sua gioia (ma anche mia) nel recarsi ad assistere alla cerimonia di giuramento tenutasi a Taranto lo scorso 27 giugno 2015 presenziata dall’ammiraglio Coppola.

 

Ammiraglio Coppola presenzia la cerimonia del giurmaneto allievi f.p.g.c. a www.lavocedelmarinaio.com

Qualcuno obietterà cosa ci sia di strano: nulla! Almeno che l’ammiraglio Alberti, unitamente agli ammiragli di squadra (r) Paolo Mancinelli e Giuseppe Arena, ex Comandanti della Scuola Sottufficiali di Taranto, si incontrino e siano vicini ai loro ragazzi di oggi e anche  ai “ragazzi di allora”,  per sostenerli e perpetuare i valori di Patria e Onore, ora come allora, come fecero con noi i nostri padri quando giurarono fedeltà alla Repubblica Italiana.

il palco delle autorità f.p.g.c. a www.lavocedelmarinaio.com


Se fu tuo padre a dire “io voglio” o se fu tua madre a dire “io vorrei”: non giurare!
Perché è alla “Grande Madre” che ubbidirai qua dentro.
Se fu la tua ambizione a mormorare “Marina Militare”: non giurare!
Perché ti coprirai di sudore, il tuo plotone di fango, le batterie di grasso, il ponte di catrame e le tue stellette si bruniranno.
E se gettando un dado esso rotolò sulle facoltà e tu prendesti questa via per il tuo pane per il tuo letto: non giurare!
Perché questa non è una via, ma una scala ed ogni gradino vale più oro della tua persona.
E se venisti qui dentro dietro una briglia di cavallo, una staffa cromata, una stella chiara: non giurare! I cavalli scompariranno, la Patria no!
La tua passione lega ad Essa, non a loro si leghi, altrimenti sule gambe sottili del tuo purosangue sarai tropo alto sopra le anime dei tuoi uomini che soffriranno guardandoti.
Se fu una selvatica ritrosia a farti lasciare il tetto paterno, se fu promessa d’amata che aspetta: non giurare!
Odio e amore non dureranno oltre la morte!
E noi tutti siamo e saremo oltre la morte. E se fu un capriccio, attimo di spavalda soluzione, notte alea tormentosa, blasone di famiglia, tradizione di avi: non giurare!
Volto saresti senza voce, nube senza folgore, corpo senza vertebre. Ripiega allora il tuo corredo, restituisci il tuo fucile, regalami le stellette che a me servono; va’ non so dove , ma via di qui dove il dovere mi chiama, con voce imperiosa di tromba, dove la carne si mortifica e lo spirito si modella nella sofferenza.
Ma se fu Amor di Patria, di nostra continua lotta, del nostro Popolo, a cui tu darai il segreto del vincere e la calma fierezza del morire; se fu passione di mostrine, di alamari di fiamme rosse, cremisi, verdi od azzurre; se fu un fremito naturale del sangue, antica promessa alla tua giovinezza nascente…
allora GIURA! E poi lotteremo insieme e sarai mio Fratello.

Massimiliano-e-Salvatore-Copia

Il decalogo del Marinaio – Il Giuramento a Mariscuola Taranto
di Egidio Alberti

…riceviamo e con infinito orgoglio pubblichiamo.

Caro Ezio,
ieri nello svuotare il garage di Taranto, tra gli innumerevoli documenti che ho “cestinato”, ho salvato queste dieci fondamentali regole di vita che citai in uno dei discorsi fatti in occasione dei numerosi giuramenti (6) che ebbi il privilegio di presiedere.

ammiraglio-Egidio-Alberto-e-Mariscuola-Taranto-f.p.g.c.-Leopoldo-Torrini-www.lavocedelmarinaio.com_Panoramica della cerimonai f.p.g.c. a www.lavocedelmarinaio.com

Lo allego alla documentazione in tuo possesso e gestiscilo con la bravura finora dimostrata.
Un saluto affettuoso e buon lavoro…
Egidio

MARISCUOLA-TARANTO-I-L-GIURAMENTO - www.lavocedelmarinaio.com

21 commenti

  • Emilio Fortunato

    Questa foto mi ricorda lo zio Luigi, gli somigli tantissimo, Egidio! Un abbraccio, Emilio

  • EZIO VINCIGUERRA

    Si ringrazia Egidio Alberti e tutti coloro che sono citati nell’articolo.
    Un caloroso hip hip urrà ai giovani marinai che il 27 giugno ultimo scorso hanno giurato fedeltà alla Repubblica Italiana

  • Goffredo Formisano

    quella del GiuramentoE’ stato il momento più bello dell’inizio della mia breve carriera.

  • Pasquale Iannello

    C’è qualcuno che può postare una foto del reparto M.M. alla sfilata della festa della repubblica, del 02/06/1973/74 a Roma? Ve ne sarei infinitamente grato.

  • Renato Turchetti

    Un caloroso augurio per una felice e proficua carriera a tutti. Marinaio per un giorno Marinaio per SEMPRE. ( 71 Vo ).

  • EZIO VINCIGUERRA

    carissimo ammiraglio Egidio Alberti grazie per i complimenti ma il merito è esclusivamente suo se, a distanza di tempo, la gente si ricorda affettuosamente di un ammiraglio lavoratore che citava Sant’Agostino. Un abbraccio a Lei e a tutti i marinai grande come il mare

  • Egidio Alberti

    Avendone diretto 6 nei miei tre anni di comando di Mariscuola Taranto e 2 a La Maddalena quando ero al comando di Marisardegna.

  • Egidio Alberti

    In tribuna a destra del sindaco di Taranto ci sono tre vecchi comandanti di Mariscuola (anni dal 1979 al 1989), gli Ammiragli di Squadra Giuseppe Arena, Paolo Mancinelli ed il sottoscritto. La cerimonia si è svolta in maniera esemplare e lo posso ben dire avendone dirette 6 a Taranto e 2 a La Maddalena.

  • Luigi Morra

    buongiorno complimenti a tutti e’ sempre un gioia vedere altri giovani che entrano a far parte della ns mamma marina . un saluto a tutti

  • Giovanni Tritto

    grazie ragazzi anche se in ritardo non vi dimenticherò mai ,un grande abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *