Io lo so’ dove andrò

di Calapai Francesca e Giovanni Caruso e Pancrazio “Ezio” Vinciguerra

‎Io lo so’ dove andrò, lì dove si raccolgono le anime dannate che nella vita hanno girato invano cercando sempre, cercando il senso delle cose.
Io lo so’ dove andrò, lì dove si raccolgono le anime dannate che hanno troppo amato continuando a cercare il senso di quell’amore eterno mai trovato, anche se una parte di me ricorda sempre una frase di madre Teresa che piangendo diceva al suo confessore di non avere fede e lui le rispondeva che la vera fede è piena di dubbi più che di certezze.
Le certezze sono quelle che hanno guidato tanti fanatismi religiosi. C’era e c’è chi in nome della sua assoluta certezza uccideva e uccide in nome di Dio …forse avere dubbi ogni tanto aiuta a crescere e cercare di capire e conoscere sempre di più l’assoluto che ci guida.

Sento aridità, oscurità, solitudine.
Torture avverto.
Silenzio e vuoto intenso
dentro di me.
Soffro per il cercare e non trovare Cristo,
per ascoltare senza udire.

Il sorriso è una maschera o un mantello che copre ogni cosa. Madre Teresa, la poesia coglie un istante, lo stato d’animo di quell’istante. La preghiera è di quel momento, quel preciso momento in cui siamo felici e ringraziamo o abbiamo paura smarrimento dubbio e chiediamo aiuto…
La giusta via è quella scelta tra mille dubbi, non quella che qualcuno ha scelto per noi reputandola unica e giusta.
Io lo so’ dove andrò,  navigo le stesse acque, l’unico consiglio che mi  posso dare è di non affogare in mille dubbi e contemplazioni, in recriminazioni e accuse.
A volte la vita è più semplice di quello che crediamo, basta viverla istintivamente … gli animali in questo sono il miglior esempio…è Lui, che è l’amore assoluto,  il primo dono che ci ha donato attraverso la vita.

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Racconti, Sociale e Solidarietà, Storia. Permalink.

23 risposte a Io lo so’ dove andrò

  1. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Rischiamo di bruciare sul rogo…

  2. Giovanni Caruso dice:

    Se ad ardere è il fuoco dell’amore, che ben venga.

  3. EZIO VINCIGUERRA dice:

    🙂 sei Grande Giovani ma questo lo sapevo di già!

  4. Salvatore Scimone dice:

    Bellissimo ci vedremo ad ‘Aprile…ciao Canaglie (speriamu ka u tempu é bonu puru tannu e non v’abbruciunu)

  5. Marina Casu dice:

    Il tempo sta tenendo ovunque ma dicono TUTTI, ma proprio TUTTI che arrivano gli Erinni Autunnali (tre figure mitologiche greche, ovviamente Di donne, in cerca di vendetta !!!!) 🙂 Siti pessi tutti tri

  6. CALAPAI FRANCESCA dice:

    vi voglio bene anche io!!!!

  7. Angela Guida dice:

    CERTO….CHE MI PIACE!!!!!!!!!!!!!

  8. Franzo Osvaldo dice:

    bellissimo ed emozionante.

  9. MariaCarla Torturu dice:

    Ecco ….è meglio che certi non lo vengano a sapere ;-))))

  10. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Ciao MariaCarla sei l’unica forse oltre noi che l’abbiamo scritto lo hai letto attentamente non soffermandoti solo sulla foto e sulla didascalia. Grazie.

  11. Francesca Calapai dice:

    Com’è bello creare insieme…come un miscuglio di colori su tela che crea inevirabilmente il Nuovo…insieme siamo il Nuovo, siamo la forza di un abbraccio, siamo la risposta o la consalazione ad un momento di dubbio, siamo la gioia della condivisione…siamo Amici sul serio…ben venga quel rogo…

  12. Franco dice:

    “Soffro per il cercare e non trovare Cristo, per ascoltare e non udire”.

    Oltre le parole sulla fede piena di dubbi, ma Dio sa come è la nostra umanità debole, dato ci ha creati Lui, è la frase iniziale trascritta che più di tutto mi ha colpito.
    S.Agostino ha scritto nelle Confessioni : “” TARDI T’AMAI BELLEZZA TANTO ANTICA E TANTO NUOVA, TARDI T’AMAI ;TU ERI DENTRO DI ME E IO TI CERCAVO FUORI TRA LE COSE EFFIMERE DEL MONDO, MI PARLAVI E IO NON SENTIVO…..

    Pertanto fratelli e sorelle CORAGGIO; ogni giorno abbiamo la vita per l’Amore che Lui ci dona perché ci ama, di un amore che noi neanche possiamo immaginare, e non ci lascia mai soli e oltre che chiamarci per nome , ci INVIA agli altri per far conoscere il Suo Amore, e madre Teresa diceva di portare sempre un sorriso a tutti. Se facciamo questo non avremo timore di passare x “cretini” ma x veri CRISTIANI.

  13. Antonio GIRARDI dice:

    Vivi la vita (Madre Teresa)

    La vita è un’opportunità, coglila.
    La vita è bellezza, ammirala.
    La vita è beatitudine, assaporala.
    La vita è un sogno, fanne una realtà.
    La vita è una sfida, affrontala.
    La vita è un dovere, compilo.
    La vita è un gioco, giocalo.
    La vita è preziosa, abbine cura.
    La vita è una ricchezza, conservala.
    La vita è amore, godine.
    La vita è un mistero, scoprilo.
    La vita è promessa, adempila.
    La vita è tristezza, superala.
    La vita è un inno, cantalo.
    La vita è una lotta, accettala.
    La vita è un’avventura, rischiala.
    La vita è felicità, meritala.
    La vita è la vita, difendila.

    Ecco, io so perfettamente dove andrò perchè è l’insegnamento di Madre Teresa che mi guida e mi accompagna in ogni scelta ed in ogni momento del percorso di vita terrena.

  14. Salvatore Spoto dice:

    Amo le stelle, compagne della notte, prodighe di serenità. Avverto la carezza della loro magica polvere ed il sospiro dolce del vento che la porta. E allora la magia del sentimento mi avvolge il cuore come un respiro amoroso che rapisce l’anima.
    Buona notte!

  15. Giacopo Fortis dice:

    che vena poetica!

  16. Tommaso Sciortino dice:

    “Ciao Vinciii!!!”

  17. MariaCarla Torturu dice:

    la mente andava a certi consiglieri regionali ^_^

  18. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Ciao MariaCarla Torturu, la nostra considerazione è, in senso ampio, riferita ai Giuda della storia umana…

  19. MariaCarla Torturu dice:

    ^_*

  20. Rossana Tirincanti dice:

    …Ma dove ve ne andate povere foglie gialle
    come tante farfalle spensierate?
    Venite da lontano o da vicino,
    da un bosco o da un giardino,
    e non sentite la malinconia
    del vento freddo che vi porta via.

    Trilussa

  21. Claudio Cecca dice:

    Signor Ezzio !

  22. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Ciao 🙂 Claudio non chi comincia ma chi persevera. Un abbraccio

  23. Claudio Cecca dice:

    dovremmo proprio andare a cambiarlo quel motto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *