Attualità,  Marinai,  Sociale e Solidarietà,  Storia

Convegno su Massimiliano La Torre e Salvatore Girone

di Riccardo Jannuzzi (1° Maresciallo ( r ) coordinatore dell’evento)

Convegno sulla vicenda dei nostri due Fucilieri di Marina Massimiliano La Torre e Salvatore Girone. – Monselice 10 giugno 2012”.

…riceviamo ed orgogliosamente pubblichiamo.

Il gruppo A.N.M.I “Ammiraglio di Squadra Giuseppe Fioravanzo” di Monselice – Battaglia Terme, in occasione della festa della Marina, ha voluto festeggiare questa ricorrenza organizzando, in segno di solidarietà, un convegno sulla vicenda che ha travolto i nostri commilitoni Massimiliano e Salvatore. Il convegno che ha avuto come protagonisti due relatori di grande spessore e carisma: il  “Dott. Gianandrea Gaiani” giornalista e direttore della rivista Analisi Difesa e l’Ammiraglio “Giovanni  Galatolo”, referente di maritime security della Presidenza Nazionale dell’A.N.M.I.,  ha coinvolto l’intera platea suscitando nel pubblico un grande consenso di solidarietà nei confronti dei due sottufficiali del battaglione San Marco.

L’amministrazione comunale rappresentata dal Dott. Francesco Lunghi sindaco della città di Monselice, l’associazione di promozione Sociale Formamentis, che ha sostenuto l’iniziativa fin dall’inizio, tutte le associazioni combattentistiche presenti sul territorio e la cittadinanza, hanno fortemente voluto redigere una petizione popolare da inviare al Ministro degli Esteri e al Ministro della Difesa per far sentire la vicinanza dei Monselicensi ai nostri ragazzi e a tutte le Forze Armate, ma anche per far sentire il loro dissenso per come il Governo Indiano si sta comportando nei confronti dell’Italia ignorando totalmente tutto quello che è disciplinato dal diritto internazionale.

Durante l’incontro l’associazione A.N.M.I. ha donato a tutti i partecipanti il nastrino giallo usato su tutto il territorio nazionale come simbolo della solidarietà per i nostri ragazzi.
Di seguito la lettera inviata alle autorità.


Città di Monselice
Provincia di Padova

Al Sig. Ministro degli Esteri Giulio Terzi
Sig. Ministro della Difesa Giampaolo Di Paola

Oggetto: Solidarietà per i due Fucilieri di Marina del Reggimento San Marco.

La notizia della concessione della libertà su cauzione ai nostri Fucilieri di marina, Massimiliano La Torre e Salvatore Girone, è per noi motivo di grande gioia e di sollievo ma non possiamo certo dire che siamo soddisfatti.
La polizia indiana salendo a bordo della nave italiana per arrestare i due Sottufficiali del San Marco, dopo avere indotto il comandante della nave stessa, attraverso l’inganno, ad attraccare in un porto indiano, ha palesemente violato il principio dell’extraterritorialità ed ogni norma del diritto internazionale violando ogni principio della civiltà giuridica che umilia e mortifica tutti gli italiani e soprattutto i nostri militari, che in quotidiano servizio di missioni di mantenimento della pace e a rischio continuo delle loro vite, ricevono anzi subiscono, con questa vicenda, un gravissimo e inaccettabile oltraggio,insieme a tutta la Nazione che è loro vicina.
Per tanto chiediamo alle S.V.  di  intraprendere tutte le azioni necessarie finché i due Sottufficiali del Reggimento San Marco, Massimiliano La Torre e Salvatore Girone, trattenuti nello Stato indiano del Kerala, vengano quanto prima rilasciati definitivamente liberi e possano far rientro in Patria, garantendo loro tutti i diritti di cittadini italiani e militari comandati in missione antipirateria, secondo quanto stabilito dal nostro sovrano ordinamento.
Noi tutti sottoscrittori di questa petizione esprimiamo solidarietà e vicinanza ai due Fucilieri di Marina del Reggimento San Marco Massimiliano La Torre e Salvatore Girone e a tutte le Forze Armate.

29 commenti

  • EZIO VINCIGUERRA

    Un cordiale e felice buon giorno a tutti i fratelli e sorelle di Mare di Liberi Subito , buon Giovedì a Tutti ;

  • Dario De Simone Sorrentino

    Ciao a tutti gli amici di buona volontà che come noi sostengono e perorano questa causa a favore di Massimiliano e Salvatore. Liberi subito

  • Daniele Di Mario

    “io farei molto volentieri qualche mese di aggiornamento insieme a tutti voi!!!”

  • EZIO VINCIGUERRA

    🙂 Grazie Ezio sapevo che potevo contare su di voi. Un abbraccio solidale a tutti

  • Carmela Picheca

    Buongiorno a chi guardando il cielo, trova ancora la forza di sognare di fronte ad un mondo che fa di tutto per infrangere anche sogni più semplici e belli.

  • Crea Carlo Luigi

    Buon giorno a tutto il gruppo = LA VOCE DEL MARINAIO = ed a tutti i Fratelli e Sorelle di MARE

  • DI BENEDETTO EMANUELE

    BUONA SERATA E PER CHI VA’ A NANNA SERENA NOTTATA A TUTTI GLI AMICI DEL GRUPPO I FRA’ MARINAI E DI CORSO
    I 2 MARO’ SUBBITO A CASA
    SCUSATE IL RITARDO AUGURI A TUTTI GLI ANTONIO

  • Le famiglie dei MARò

    Grazie a tutti,
    siamo le famiglie dei due maro’ LATORRE e GIRONE. Questo gruppo di amici solidali come voi ha lo scopo di unire sotto questo tetto tutte le persone che hanno a cuore la sorte dei nostri due fucilieri ingiustamente detenuti in India. Qui vogliamo confrontarci, scambiare e unire i nostri pensieri. Non ci interessa raggiungere un numero stratosferico di persone iscritte, ma vogliamo solo che chi appartiene a questo gruppo lo faccia perche’ realmente interessato ed emotivamente coinvolto nella difficile e assurda situazione nella quale si trovano Massimiliano e Salvatore. Siamo qui solo per loro e li rivogliamo liberi al piu’ presto.
    Grazie

  • EZIO VINCIGUERRA

    🙂 Grazie a voi della bella testimonianza.
    La redazione e gli amici del marinaio

  • Bruno Caleffi

    caro Riccardo Jannuzzi, ma e’ tutto facile, verso uno stato inesistente come il nostro. E’ come rubare un giocattolo ad un bimbo. Siamo ridotti molto male. Avresti dovuto chiamarlo Ammiraglio Giampaolo di Paola. Ok sono polemico, e lo voglio essere. Buona serata.

  • Riccardo Jannuzzi

    Caro Bruno non sei polemico affatto sei uno dei tanti che non ne può più, perciò mi permetto di dirti una cosa, lo Stato siamo noi tutti cittadini Italiani ed è ora che incominciamo a farci sentire, è ora che incominciamo a svegliarci e incominciamo a far valere quelli che sono i nostri diritti.

  • EZIO VINCIGUERRA

    ‎:-) carissimi, pregiatissimi e preziosissimi amiche ed amici,
    …cos’è che unisce generazioni di marinai ad incontrarsi dopo tanto tempo, a celebrare navi e ricorrenze, a ricordare amici che non ci sono più, a non mollare mai anche nei momenti più tristi e bui?
    E’ lo spirito di corpo che amo sintetizzare in un motto a noi marinai di una volta tanto caro “Non chi comincia ma chi persevera”.
    Facciamo di questo motto di Leonardo da Vinci la nostra vita e speriamo che quanto prima Salvatore e Massimiliano possano riabbracciare i loro cari e anche noi.

  • Franco Polimeno

    Condivido quanto espresso da tutti, in particolare il ringraziamento dei familiari dei nostri Marò, alla mercé di gente che non ha e non si fa scrupoli di rispettare le vite umane ne tantomeno le leggi se non le loro. E’ stato detto che lo Stato siamo noi, vero, ma non il governo dello Stato, che attualmente è formato da tecnici (sic!).
    Un marinaio nel cuore e nell’anima ……………
    Liberi Massimiliano e Salvatore, hanno fatto solamente il loro dovere con grande valore e coscientemente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *