13 commenti

  • EZIO VINCIGUERRA

    😉 hahhahaaaaa. L’elogio alla galletta. Questa è da incorniciare ammiraglio.

  • Antonio Girardi

    Ezio, ne ho fatto una versione umoristica. La puoi vedere sulla bacheca dell’Ammiraglio.

  • Domenico Vigliarolo

    Non avrei mai immaginato che qualcuno si prendesse la briga di dedicare una poesia alla tanto vituperata galletta,complimenti Ammiraglio !!!! Quando c’era mare io avevo un problema diverso dal soffrirlo,la fame,me ne veniva tanta e siccome nessuno cucinava la mia salvezza erano due gallette farcite con le sarde.

  • Bruno Caleffi

    si Enzo, sembra che l’Ammiraglio Nelson soffrisse il mal di mare, pero’ si era fatto costruire una specie di soffietto, su cui saliva. Io soffrivo il forza olio. ciao Enzo, buona serata.

  • EZIO VINCIGUERRA

    Buonasera carissimi ebbene è proprio così il n° 1 della marineria inglese (…e forse non solo) mink raccava. Io da parte mia vi posso raccontare che comprammo in una sosta in porto, con l’allora T.V. Tulelli, del cioccolato inglese alla menta…buonissimo.
    A bordo tutti la volevano assaggiarne un pezzetto. Ma costava un sacco di soldi e come si sa molti avevano le braccine corte per comprarla e preferivano quella dei viveri contingentati. Sia io che Tulelli decidemmo di proseguire in plancia senza ascoltare i “miagolii” della ciurma. Appena usciti dalle ostruzione beccammo mare e raccammo come pazzi, anche la cioccolata alla menta inglese.
    Ancora oggi mi domando se ce l’hanno tirata…

  • Marino Miccoli

    Capocannò raccomandava ai suoi Marinai: “…ragazzi, se c’è mare grosso e vi sentire di raccare , possibilmente fatelo FUORIBORDO!”

  • Salvatore Spoto

    ogni angolo della Terra è sotto il sole. Basta avere l’anima predisposta e pensare che alla notte segue sempre il giorno e dopo la tempesta ci sarà il sereno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *