L’ Associazione Nazionale Marinai di Vicenza

di Girolamo Trombetta

Breve storia
Girolam Trombetta per www.lavocedelmarinaio.comNel 1921, il giorno 01 gennaio, si costituisce a Vicenza, in unione con la Lega Navale, L’Unione Marinara Italiana con Presidente il Tenente di Vascello conte Franco Folco, Segretario il 2° Capo Torpediniere Elettricista, Fraccadori. Ne fa fede, per quanto riguarda la data, la comunicazione avuta dalla P.N. Roma e la “posa” della Lapide in memoria e in onore dei Marinai Caduti del Mare, nella Grande Guerra 1915 – 1918, posta nel Palazzo del Municipio – Contra’ del Monte, Loggia del Capitanio. La Lapide porta la data 8 Luglio 1923, e sul marmo è inciso:
VICENZA – AUSPICE L’UNIONE MARINARA RICONOSCENTE – POSE.
Purtroppo non ci sono altre fonti riguardanti la “storia” dell’U.M.I. di Vicenza, oltre a qualche stemma, e all’insegna quella Ufficiale fatta di metallo in forma ovale dell’Unione Marinara Italiana.
Nel 1946, dopo varie traversie riguardanti la denominazione stessa, l’Unione Marinara Italiana si trasforma in Associazione Marinai d’Italia. Presidente del Gruppo, il Capo Nocchiere di 1ª Classe Ferdinando Valentini. (Io lo conobbi personalmente in quanto orfano di guerra, infatti, la mia famiglia è iscritta all’ANMI da quel lontano periodo).
Nel 1948 l’Associazione viene denominata “Associazione Gruppi Marinai d’Italia”.
Presidente: Walter Fava, Segretario: Ettore Pulliero.
Nel 1954 prende definitivamente il nome di “Associazione Nazionale Marinai d’Italia”.

Le sedi del gruppo
Fino al 1953 la sede era in comune con le altre associazioni d’Arma presso l’Ass. Combattenti e Reduci. Le riunioni dei soci e del Consiglio Direttivo si svolgevano in qualche caffè o Ristorante fino al 1957.
Dal 1957 al 1968, il Segretario e poi Presidente Guido Carolo, aveva usato una stanza della sua abitazione come Sede. Il Cav. Guido Carolo (Capo di 1 Classe Meccanico) era docente di matematica e meccanica presso la Scuola Meccanici di Venezia. Scuola Specialistica del C.R.E.M.M. per Meccanici di Bordo.
Dal 1968 il Gruppo ha avuto una propria Sede in Corso Palladio, 124 – Vicenza, in affitto.Dall’Aprile del 1979 il N.H. Dott. Victor Luigi Braga Rosa, ha concesso in affitto, tre locali, per la Sede, in Corso S. Felice, 105 – Vicenza.
Dal 1985 fino a tutto l’anno 2011 e, fino al 3 gennaio 2012, la Sede era situata in Via G. Bonollo, 7, in affitto, in due locali e servizi, di proprietà del Comune di Vicenza. Per motivi di sgombero dei locali, per sicurezza, causa cedimento strutturale dei locali lontani dalla Sede ma, facenti parti dello stesso palazzo, il Sig. Sindaco ha deliberato lo sgombero dei locali e, la Sede, provvisoriamente, è stata ospite dei locali della Lega Navale Italiana in Piazzale Giusti n. 23, fino a ottobre 2012 e, dal mese di novembre 2012, la Sede (provvisoriamente e in attesa di un’eventuale ristrutturazione della Sede di Via Bonollo n. 7) è stata collocata in un solo locale dell’ex Scuola El. Giusti, in Piazzale Giusti n. 22, di proprietà del Comune di Vicenza, con pagamento di regolare canone di affitto annuale. Tralascio altre notizie che non hanno interesse riguardo a questa comunicazione.
Il Gruppo Marinai di Vicenza e il suo Vessillo Sociale, è intitolato al Capitano di Fregata, Comandante Giuseppe Fontana, Medaglia d’Oro al Valor Militare con la seguente motivazione:
Comandante di squadriglia torpediniere, in numerose e delicate missioni di guerra dette sempre prova di perizia e di sereno ardimento. Nel corso di una ricerca notturna, conseguiva il contatto con soverchianti forze navali avversarie, portò con abile e pronta manovra la sua torpediniera all’attacco, riuscendo ad infliggere al nemico sicure perdite con il lancio ravvicinato dei siluri. Durante la fase di disimpegno, dopo che la sua unità fu colpita dalla violenta reazione del fuoco avversario ed apparve impossibile il tentativo di salvarla, deciso a far pagare al nemico il più duramente possibile la perdita della torpediniera, si riportò contro la formazione avversaria, con l’intenso tiro delle sue artiglierie protratto fino all’estremo limite, ripetutamente colpì le navi che ne facevano parte. Quando l’affondamento della sua unità risultò imminente, dispose il salvataggio dei superstiti, ad uno dei quali diede anche il proprio salvagente, rincuorandoli fino all’ultimo dal suo posto di comando con parole di fede. Nell’adempimento delle proprie mansioni divideva con la sua nave l’estrema sorte gloriosa”.
Canale di Sicilia, 10 gennaio 1941.

Tra i Deceduti e i Dispersi durante il Secondo Conflitto Mondiale, del personale della Marina Militare, Comune di Vicenza, ci sono inoltre:
– Medaglia d’Oro al Valor Militare per la Resistenza, concessa al Marinaio R.T. Bruno Viola;
– Il Gruppo A.N.M.I. di Dueville, da qualche anno, è intitolato alla M.O.V.M. Bruno Viola.;
– Medaglia d’Argento al Valor Militare al Sottotenente di Vascello – Osservatore – Paolo Ghirotti con la seguente motivazione:
“Osservatore di elevate virtù militari e professionali, combattente entusiasta e generoso, già distintosi su altri fronti di guerra, effettuava in breve spazio di tempo intensa attività bellica. In numerosissime ricognizioni alturiere, portate a termine superando condizioni atmosferiche avverse e l’insidia dei caccia avversari, riconfermava belle doti di soldato ed alta concezione del dovere”.
“Partito per una ricognizione aerea alturiera non faceva ritorno”.
Cielo del Mediterraneo Occidentale. 10 – 12 – 1942 e 16 marzo 1943.

Inoltre vi sono:
– Sette Decorati con Medaglia di Bronzo al Valor Militare;
– Ventuno Decorati con Croce di Guerra al Valor Militare (tra questi vi è mio padre Capo Cannoniere SDT, di Terza Classe Trombetta Calcedonio, nato a Vico del Gargano (FG), il 24 feb. 1910. Disperso in guerra a Rodi (Dodecaneso) il 10/12 settembre 1943, durante il bombardamento porto di Rodi, da parte dei tedeschi, in seguito dichiarato Deceduto in combattimento);
– Due Meritevoli Encomi Solenni;
– Sei Decorati con Croce di Guerra al Merito;
– Quarantuno valorosi Marinai tra Sottufficiali, Sottocapi e Comuni, Deceduti in combattimento e Dispersi in Guerra.

Ricordiamo che Vicenza, in rapporto alla sua popolazione, è la città italiana di terraferma che conta la percentuale più alta di uomini di mare e di Marinai Combattenti Caduti.

anmi vicenza  in visita all'arsenale di Venezia f.p.g.c. Girolamo Trobetta a www.lavocedelmarinaio.com
Notizie sul Gruppo
Il Gruppo, nel secondo dopoguerra, è stato costituito nel Gennaio 1946 nella versione dopo guerra. E’ intitolato alla Medaglia d’Oro al Valor Militare, C.F. Giuseppe Fontana deceduto il 10 gennaio 1941 in operazione di combattimento Canale di Sicilia.
A livello locale, il Gruppo A.N.M.I. di Vicenza ha al suo attivo, nel corso della sua lunga storia, e in collaborazione con le varie Amministrazioni Comunali della Città varie iniziative tra le quali:
L’intitolazione di una via, nel centro storico della città, denominata “Contrà Comandante Giuseppe Fontana” a memoria della Medaglia d’Oro al Valor Militare, cui è intitolato il Gruppo.
La prima Lapide ai Caduti del Mare della Prima Guerra Mondiale, posta sita in Contra’ del Monte porta la data 8 VII 1923.
La posa di una seconda lapide, e consegnata al Comune di Vicenza, a ricordo dei Marinai Caduti del Mare nella Guerra 1940 – 1945, posta in Contrà del Monte, Palazzo del Municipio, Loggia del Capitanio, a fianco della prima Lapide, il 12 Giugno 1949, dall’allora Presidente del Gruppo, Ettore Pulliero.
Il 4 ottobre 1959, inaugurò, e donò alla città di Vicenza, un Monumento in memoria di Antonio Pigafetta, il navigatore vicentino che, tra il 1519 e il 1522, con Ferdinando Magellano, a bordo della nave “Victoria” effettuò la prima circumnavigazione della terra. Il Monumento a Pigafetta, rappresenta, nel suo insieme, anche il Monumento in Memoria dei Marinai Vicentini Caduti del Mare, infatti, nei due lati della nave “Victoria”, vi sono incise sulle due lastre di marmo, sia la “Preghiera del Marinaio” (dello scrittore vicentino Antonio Fogazzaro), sia un ricordo particolare per i nostri Caduti. Nel retro del monumento vi è impressa sulla pietra l’itinerario della prima circumnavigazione della Terra, compiuta da Ferdinando Magellano e portata a termine da Antonio Pigafetta.
Il 3 ottobre 2009, in occasione del cinquantesimo anniversario dell’inaugurazione del Monumento ad Antonio Piagate, si è tenuta a Vicenza una grande e bella manifestazione cittadina con la presenza di tante Autorità Militari e Civile e anche dell’ANMI e alcune centinaia di Marinai provenienti dalle Delegazioni Regionali del Veneto Occidentale e Veneto Orientale, con i loro Vessilli e con l’entusiasmo che caratterizza i Marinai. I Gruppi A.N.M.I. presenti erano 23. La Città di Vicenza, ha accolto, molto degnamente e con grande entusiasmo la nostra presenza alla manifestazione.
Nella storia (dal secondo dopoguerra) del Gruppo di Vicenza si annoverano molti Soci insigniti del Diploma di Socio Benemerito, compreso i famigliari di Soci Deceduti, inoltre, molti Soci, tra cui lo scrivente, sono stati insigniti dell’Attestato di Benemerenza, concesso dalla Presidenza Nazionale, tramite il Delegato Regionale.
Nel 2013 la P.N. a insignito il sottoscritto della Croce di Cavaliere O.M.R.I.

Attività del Gruppo
associazione-nazionale-marinai-d-italiaL’attività dell’associazione consiste nel mantenere vivo nei soci il sentimento di appartenenza alla Marina Militare Italiana, nel promuovere, tramite il proselitismo proprio del Gruppo, l’arruolamento dei giovani nella Marina Militare e di portare alla cittadinanza la testimonianza di eroismo, di sacrificio e di dedizione ai sacri ideali della Patria di tutti coloro che hanno immolato la propria vita per l’Italia e per il Popolo Italiano sia in tempo di guerra sia in tempo di pace. Oltre al continuo “afflusso” di giovani vicentini arruolati nella Marina Militare, sia per tradizioni di famiglia, sia per l’amore verso il mare, la marineria e l’appartenenza alla Gente di Mare, è da rilevare che nel dopoguerra, attraverso il Servizio di leva, moltissimi sono stati i giovani vicentini e della provincia di Vicenza, in particolare modo nei paesi dove esistevano grandi realtà aziendali e manifatturiere di meccanica – elettromeccanica, come nei paesi di Arzignano, Montecchio Maggiore, ecc, che hanno prestato Servizio di Leva in Marina, ed in moltissimi casi i giovani hanno continuato il Servizio e si sono raffermati in Marina.
Nel periodo degli anni cinquanta – sessanta, molte fabbriche e stabilimenti, operavano con commesse per la Marina Militare Italiana, pertanto “era” naturale che i giovani di quelle realtà prestassero il loro Servizio Militare proprio in Marina.
Ricordo che viene fatta celebrare, ancora oggi, sino dal lontano 1946, una Santa Messa, ogni prima domenica del mese, a suffragio dei Marinai vicentini caduti e dei Soci defunti, presso la chiesa dei Filippini. Questa iniziativa è stata istituita dall’allora Presidente Ferdinando Valentini e dal Socio e in seguito Presidente, Bruno Segato.
Il Gruppo di Vicenza è sempre stato un Gruppo numeroso; l’attuale consistenza è di 170 Soci.
Tra le tante attività svolte dal Gruppo di Vicenza, desideriamo qui ricordare le più salienti e recenti:
l’undicesimo Raduno Nazionale dei Marinai il 28 Settembre 1986. Questo Raduno Nazionale è ancora ricordato come uno dei più riusciti, sia per l’organizzazione, sia anche per la grandissima partecipazione dei Marinai convenuti.
– nel Settembre 1996, in occasione del 50° anniversario di costituzione del Gruppo, ha organizzato un importante Raduno Interregionale dei Marinai, con un’inconsueta e bellissima “cornice”: la presenza a Vicenza in Viale Roma, di un sommergibile Classe “CB” di proprietà del (defunto) Comandante Palo De Nicola. (Ora il C.B. è collocato presso il Museo Navale a Trieste).
– Nel 1999, in occasione, e nel contesto, della “Fiera del Tempo Libero”, nel periodo dal 6 al 14 Marzo, ha organizzato una bellissima Mostra della Marina Militare, ed un Concerto di Musica, nella Sala della Fiera di Vicenza, tenuto dalla Banda Centrale della Marina Militare.
– Nel settembre 2006 in occasione del 60° anniversario di costituzione del Gruppo, è stato organizzato un importante Raduno Interregionale dei Marinai, con la presenza di sessantuno Gruppi A.N.M.I. provenienti da tutte le parti d’Italia settentrionale. Con la presenza anche della Mostra della Marina Militare, ospitata nella più bella cornice della città: la “Basilica Palladiana” in Piazza dei Signori; la Mostra dei Manifesti della M.M., anch’essa ospitata nella Basilica Palladiana ed una bellissima Mostra di Modelli della Marineria antica e Moderna.
– Inoltre, la presenza della Banda della M.M. di La Spezia, la quale si è esibita, sia durante la sera di Sabato 16 settembre, sia durante il Raduno Interregionale stesso.
– Ricordiamo anche l’entusiasmante impresa: “Da Vicenza a Trieste in barca a remi”, tenuta nel periodo dal 9 al 16 Giugno 2001, in collaborazione con il Delegato Regionale Cav. Uff. Giuseppe Fabrello, e con un simpaticissimo “equipaggio” di amici del Circolo sportivo “Maremoto” di Vivaro – Dueville.
Il Gruppo di Vicenza, è sempre presente alle manifestazioni e cerimonie, indette dalla Delegazione Veneto Occidentale dell’A.N.M.I. ed è presente, con le proprie rappresentanze a tutte le manifestazioni e cerimonie indette dall’Amministrazione Comunale di Vicenza e Amministrazione Provinciale. Desideriamo ricordare, volentieri, che il nostro Gruppo ha presenziato a tutti i Raduni Nazionali dell’A.N.M.I. (fino ad ora sono diciannove), con la presenza di numerosi Soci al seguito, ed a tutti i Raduni Interregionali e Regionali. Ha partecipato sempre alle Uscite in mare che sono state proposte dalla M.M., ed ogni anno, presenta la domanda per l’Uscita in mare con Unità della M.M.
Il Gruppo è iscritto anche all’Associazione Nazionale “Opera Nazionale Caduti senza Croce” e fa parte della Confederazione delle Associazioni Combattentistiche della Provincia di Vicenza. Per finire, ricordiamo che il Gruppo A.N.M.I. di Vicenza, assieme ad altre nove Associazioni d’Arma, sin dal lontano 14 novembre 1954, fa parte delle Associazioni fondatrici del “Comitato d’Intesa fra le Associazioni d’Arma” di Vicenza, e ha partecipato, con la propria rappresentanza, a tutte le manifestazioni indette dal Comitato stesso.
Attualmente Il, Presidente del Gruppo ANMI, fa parte, di diritto, del Consiglio Direttivo dell’Assoarma del Comune di Vicenza.
Il 18 Giugno 2011, presso la Stazione F.S. di Cavazzale (Prov. Vicenza) vi è stata l’inaugurazione della Sede della Protezione Civile A.N.M.I. Veneto, questo importante evento ha visto coinvolti, tanti Soci della Delegazione del Veneto Occidentale tra cui, naturalmente, i Soci del Gruppo A.N.M.I. di Vicenza, ed ora conta un numero di trentacinque iscritti, tra cui circa venti Soci del Gruppo ANMI di Vicenza. Il Comune di Monticello Conte Otto, ha concesso una bella locazione per questa Sede della Protezione Civile. Con la manifestazione che ne è seguita, per l’inaugurazione della Sede, si è finalmente consolidato l’idea di creare, il Gruppo di Volontari, della Protezione Civile ANMI Veneto, infatti, è stato costituito, attraverso la stesura dello Statuto e del conseguente Regolamento, la Protezione Civile ANMI Veneto. Il Coordinatore generale è l’Avv. Paolo Mele, nostro Consigliere Nazionale ANMI e Primo Vice Presidente Nazionale ANMI, il Vicario è il Delegato Regionale ANMI Cav. Uff. Giuseppe Fabrello e il sottoscritto è il Segretario.

Manifesto XI raduno (1986) a Vicenza - www.lavocedelmarinaio.com
Elenco dei Presidenti del Gruppo
Valentini Ferdinando dal 1946 al 1947
Fava Walter dal 1948 al 1949
Pulliero Ettore dal 1949 al 1955
Scarilli Renato dal 1956 al 1957
Scarilli Renato dal 1957 al 1958
Segato Bruno dal 1959 al 1960
Segato Bruno dal 1961 al 1962
Segato Bruno dal 1963 al 1964
Carolo Guido dal 1965 al 1967
Carolo Guido dal 1968 al 1970
Carolo Guido dal 1971 al 1973
Carolo Guido dal 1974 al 1977
Carolo Guido dal 1978 al 1981
Malnich Lauro dal 1982 al 28/2/1983
Costa Antonio dal 1.03.1983 al 1986
Pranovi Oberdan dal 1987 al 1990
Pranovi Oberdan dal 1991 al 1994
Merlo Danilo dal 1995 al 1998
Merlo Danilo dal 1999 al 2002
Trombetta Girolamo dal 2003 al 2006
Trombetta Girolamo dal 2007 al 2010
Trombetta Girolamo dal 2011 al 2014
Trombetta Girolamo dal 2015 al continua

Consiglio Direttivo
Il giorno 01 marzo 2015, in occasione dell’Assemblea Ordinaria dei Soci, si sono svolte le Elezioni degli Organi e delle Cariche Sociali del Gruppo per il quadriennio 2015 – 2018. Il nuovo Consiglio Direttivo, risultato eletto, è il seguente:
Presidente Cav. Trombetta Girolamo
Vice Pres. Bregalda Gianfranco
Consigliere Tieghi Alberto
Consigliere Calgaro Giovanni
Consigliere Longato Franco Andrea

Collegio dei Sindaci
Sindaco Effettivo e Presidente Toniolo Paolo
Sindaco Effettivo Vice Pres. Benato Giuseppe
Sindaco Effettivo Spegnifuoco Antonio
Sindaco Supplente (Segretario del Gruppo)   Gennari Pietro
Sindaco Supplente Sgobba Pietro.

Presentazione della Delegazione ANMI del Veneto Occidentale
La Delegazione del Veneto Occidentale è composta di ventuno Gruppi ANMI, con un numero di Soci di oltre 2000 appartenenti e con un numero considerevole di famigliari e di Soci aggregati. I gruppi del Veneto Occidentale  sono intitolati a ben cinque Medaglie d’Oro al Valor Militare e due Medaglie d’Argento al Valor Militare, altri Gruppi, invece, a molti Valorosissimi Marinai e Comandanti, decorati con Medaglie di Bronzo e Menzioni d’Onore nell’adempimento del loro Dovere.
Il numero così alto di Soci Marinai del Veneto Occidentale è dato dal fatto che le industrie manifatturiere e di alta specializzazione siderurgica e motoristica del Veneto, avviavano alla Leva della Marina Militare, la maggior parte degli operai e tecnici specializzati per l’impiego presso le Unità della M.M.
Ricordiamo che le città e la Regione stessa del Veneto, in rapporto alla sua popolazione, è la Regione italiana che conta la percentuale più alta di uomini di mare e di Marinai Combattenti Caduti, sia nella Prima Guerra Mondiale, sia nella Seconda Guerra Mondiale. Ogni Gruppo ANMI del Veneto Occidentale ha un proprio Monumento ai Caduti del Mare nelle varie città o nella propria località.
Ricordiamo anche i grandi Personaggi che hanno dato lustro e notorietà al Veneto, in particolare Vicenza dove nacque il famoso e grande Navigatore Antonio Pigafetta che, al seguito di Ferdinando Magellano, compì la prima circumnavigazione del mondo, lasciando ai posteri il diario della memorabile impresa. A tal proposito a Vicenza vi è l’unico Monumento, eretto a cura del Gruppo A.N.M.I. locale, in Italia e al mondo, dedicato proprio ad Antonio Pigafetta.
La vivacità e il proselitismo che attuano i Gruppi ANMI del Veneto Occidentale, verso i giovani volontari e i propri volonterosi Soci, è scaturita, ultimamente, attraverso la creazione della Protezione Civile del Veneto. Questa Associazione di Volontariato è iscritta nell’Albo Regionale della Protezione Civile, ed opera nelle situazioni di criticità idrogeologiche, con le convezioni stipulate con i Comuni che sono interessati da tali situazioni.

medaglie coniate per XI RADUNO A VICENZA - www.lavocedelmarinaio.com
N.d.R. 
(Questa breve presentazione mi è stata chiesta da Paolo Mele (1° Vice Presidente Naz.le), per consegnarla allo speaker del Raduno Nazionale di Ravenna, perché all’atto della sfilata della Delegazione potesse dire chi siamo e un po’ la storia stessa).

Ulteriori informazioni
Associazione Nazionale Marinai d’Italia
GRUPPO DI VICENZA
M.O.V.M. Com.te Giuseppe Fontana
36100 Vicenza – Piazzale G. Giusti, 22
e-mail: anmi.vicenza@gmail.com

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Marinai, Marinai di una volta, Recensioni, Storia, Un mare di amici. Permalink.

16 risposte a L’ Associazione Nazionale Marinai di Vicenza

  1. EZio VINCIGUERRA dice:

    L’A.N.M.I. di Vicenza un esempio per tutti…

  2. Francesco Scavran dice:

    onore a un Gruppo che vanta tale palmares

  3. A.N.M.I. Taranto dice:

    condivido

  4. ANMI Trani dice:

    Un saluto da Trani sono del 4/38 Maridist Roma ce qualche fratello della mia classe grazie.

  5. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Si ringrazia presidente Girolamo Trombetta per questa disamina certosina e, sopratutto, i tesserati di ANMI VICENZA per l’impegno proficuo all’associazione dalla costituzione ad oggi. Un esempio per gli altri gruppi da condividere e perorare.
    Marinai per sempre!

  6. EZIO VINCIGUERRA dice:

    … i gruppi interessati alla pubblicazione della loro storia possono inviare (in mail privata anche di Facebook) la loro storia corredandola di foto e riferimenti esplicativi. Un abbraccio a tutti

  7. Girolamo Trombetta dice:

    Grazie di cuore ti invierò aliene foto del gruppo significative. Auguri a te e a tutti i marinai di Gaeta e d’ Italia

  8. Leopoldo Torrini dice:

    …per sempre !!! Grazie di cuore

  9. Salvatore Bartolomeo dice:

    condivido

  10. A.N.M.I. Carmagnola dice:

    Sei un grande Girolamo

  11. A.N.M.I. Benevento dice:

    Wa a Marina Wa l’Italia ringrazio te presidente!

  12. Franco Vetturini dice:

    Ezio Sei Grande,grazie di vero Cuore dal Motorista di Poppa della Mitica “Nave Alpino” Franco.

  13. Rino Pasquale dice:

    Ciao grande…marinai per sempre!

  14. Tenente di Vascello Gaiola Cav . Franco dice:

    Voglio segnalare che tra i marinai di Vicenza ci sono altre persone che meritano di essere mensionate , io sono partito in qualità di volontario a Settembre 1964 e in quiesenza
    il 30 Settembre 1997 con il Grado di Tenente di vascello questa segnalazione vuole solamente essere il proseguo dei vicentini che si sono distinti sotto l’insegna della Marina Militare , imbarcato per oltre 19 anni in varie navi italiane e a Bordo del USS R.L PAGE della US NAVY FFG 5 , inoltre come S 4 con la 82 DIV .AIRBORNE USA ..IN EGITTO a favore del 82 Gruppo Navale in Egitto … Cavaliere della Repubblica conferitami dal Presidente Cossiga …. Ecco la mia carriera non mi dilungo ma noi vicentini pur essendo lontani dal mare siamo dei provetti marinai .

  15. Ho seguito oggi – domenica 4 giugno 2017 a Vicenza – il Raduno Nazionale dei Marinai d’Italia. Esprimo i miei personali complimenti e mi compiaccio che ancora una volta la Vostra Associazione abbia scelto Vicenza come momento di ricordo e celebrazione. Ho letto nel Vs. sito il resoconto dell’11° Raduno nazionale che si è svolto qui il 28 settembre 1986. Qualcuno si ricorderà che allora l’assessore delegato per i rapporti con le Associazione Combattentistiche e d’Arma era il sottoscritto e in tale veste ho dato il mio contributo per l’organizzazione della manifestazione, in piena condivisione con la Vs. Associazione. Così negli anni successivi ho collaborato con i Bersaglieri e nel maggio 1991 per l’adunata nazionale degli Alpini (sono ovviamente iscritto all’A.N.A.) e l’8 settembre per la visita di Giovanni Paolo II°.
    Ministro della guerra ero chiamato in città e non mi rammarico affatto, come purtroppo avviene oggigiorno.
    Con il più cordiale saluto a tutti i Marinai d’Italia.
    Comm. Bruno Zamberlan per vent’anni presidente provinciale dell’AIDO.

  16. ravazzolo francesco dice:

    Buongiorno, mi chiamo Ravazzolo Francesco ho prestato servizio militare in Marina presso la batteria costiera T5 ARMADAT di Taranto con la qualifica di cuoco; se fosse possibile vorrei contattare il Cav.Gaiola Franco che,a quel tempo(1973-1974),è stato il mio capo gammella, per salutarlo.
    Ringraziando cordiali saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *