Che cos'è la Marina Militare?,  Marinai,  Marinai di una volta,  Recensioni,  Storia

4.9.1943, Andrea Mansi

di Antonio Cimmino

Banca della memoria - www.lavocedelmarinaio.com
Marinaio Andrea Mansi di Ravello, classe 1919, prima vittima della rabbia nazista nelle “Quattro giornate di Napoli” del settembre 1943.

4.9.1943 esecuzione Marinaio Andrea Mansi (4 giornate di napoli) - www.lavocedelmarinaio.com
Barbaramente trucidato sulla soglia dell’università incendiata dove il Marinaio fu forzato ad entrare dal portone  e poi ulteriormente sventrato anche da una cannonata per essere arso vivo nell’atrio in fiamme.
Tirato a fuori dall’atrio, fu legato ad una delle porte roventi per essere facilmente visto dalla folla mentre urlava agonizzante, col metallo che gli ustionava la schiena.

Lapide a Ravello del Marinaio Andrea Mansi - www.lavocedelmarinaio.com
Alla cruenta esecuzione furono costretti ad assistere numerosi civili ai quali venne dato l’ordine di inginocchiarsi sotto la minaccia delle mitragliatrici, e guardare i soldati tedeschi che sparavano al Mansi che gemeva ed infine, alla sua morte, ad applaudire.

ANDREA MANSI - www.lavocedelmarinaio.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *