Che cos'è la Marina Militare?,  Marinai,  Marinai di una volta,  Navi,  Per Grazia Ricevuta,  Recensioni,  Storia,  Un mare di amici

Egidio Alberti un ammiraglio edificatore alla ricerca dei suoi ragazzi che hanno edificato la chiesa di Mesagne (BR)

di Pancrazio “Ezio” Vinciguerra
foto Pasquale Desideri

… ognuno di noi marinai lascia una scia nella navigazione della vita.
I signori del mare conoscono e rispettono questo dogma divino e, con il loro esempio ed insegnamento continuano a tramettere ai discenti questa testimonianza di “Fede, Speranza e Carità ovvero: dedizione, serietà e umanità”.
Auguri di buon compleanno ammiraglio Alberti e un abbraccio grande come il mare e grande anche come il suo cuore pio e misericordioso
(Pancrazio “Ezio” Vinciguerra)

E’ una legge universale che gli “edificatori” hanno sempre avuto poco seguito e pochissimo consenso, e Gesù Cristo in testa ha portato la Croce per liberarci dal peccato.
Nella Marina Militare, come in altre realtà nazionali e nel mondo, sono sempre stati di moda i “rottamatori” e l’Ammiraglio Egidio Alberti non è stato mai tra questi!
Non a caso è tra le due persone (l’altro ammiraglio preferisce non essere mezionato) alle quali sono stato più legato e che in assoluto ho stimato e stimo per la loro correttezza e onestà intellettuale.
Hanno fatto la cosiddetta carriera e noi, da obbedienti marinai, abbiamo seguito i loro esempi ed i loro insegnamenti pieni di “dedizione, serietà e umanità”.
Ancora oggi, a distanza di tanto tempo, ci aiutano a portare la Croce e a non disperdere l’immenso patrimonio, spirituale e materiale, che abbiamo ereditato dai nostri avi … specie da quelli morti e a cui giornalmente cerco di continuare a dare la voce nella cosiddetta “banca della memoria” di questo giornale di bordo.


Siamo alla costante ricerca di dare dignità e sepoltura ai nostri fratelli e sorelle di mare che a volte ci dimentichiamo che la Croce sta lì, a ricordarci di questa navigazione terrena…
Nel caso specifico una delle tante Croci è stata donata dall’ammiraglio Egidio Alberti alla polveriera di Mesagne (Brindisi), e come si  usa parafrasare “fai del bene e scordalo”… tanto che lo stesso mi esorta a lanciare questo accorato messaggio oggi, nel giorno del suo compleanno:


“Il più bel regalo per il mio compleanno è stato ricevere da Brindisi, dal Comandante Pasquale Desideri, queste 4 foto che testimoniano la rinascita della nostra “Chiesa”. Progettata dal sottoscritto e realizzata dai miei marinai nel 1982 a Maricentadd, è stata trasferita a Mesagne nel 1986.
Mi piacerebbe ringraziare quel sottufficiale e la squadra lavori che hanno contribuito alla meraviglia di cui alle foto allegate.
Caro Ezio, ho dimenticato i loro nomi e mi piacerebbe che attraverso il tuo blog li potessi rintrancciare per poterli ringraziare, e speriamo riabbracciare, ancora una volta …E’ un ordine e so che tu mi leggi nel cuore”.

4 commenti

  • Francesco Paolo Disegni

    FP Disegni Sei grande Ezio, l’Ammiraglio se lo merita, una persona, affabile, gentile. Un grande Signore del Mare, stimatissimo dai suoi uomini ma, anche da chi non ha avuto la fortuna di averlo avuto come Comandante.

  • EZIO VINCIGUERRA

    🙂 Grazie FP Disegni di aver “letto tra le righe” questa testimonianza di fede. Con molte buone probabilità questo Altare verrà donato alla Chiesa del Reggimento Carlotto

  • Egidio ALBERTI

    Grazie EZIO, per questo grande aiuto alla ricerca dei Marinai che hanno realizzato “LA MIA CHIESA”. TI auguro una BUONA PASQUA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *