24.9.1943, Antonio Uttaro disperso

a cura Carlo Di Nitto

Marinaio meccanico Antonio UTTARO, di Alberico e di Uttaro Concetta, disperso il 24 settembre 1943 nell’affondamento della regia torpediniera Francesco Stocco avvenuto a circa 8 miglia a ponente dell’isola greca di Corfù. L’unità, ripetutamente attaccata da aerei tedeschi, si era difesa vivacemente riuscendo ad abbattere un velivolo nemico ma, colpita da diverse bombe, affondò alle ore 19,20 circa.
Antonio Uttaro era nato a Gaeta il 30/04/1926.
(foto p.g.c. della Famiglia).

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Che cos'è la Marina Militare?, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

15 risposte a 24.9.1943, Antonio Uttaro disperso

  1. Carlo Di Nitto dice:

    Desidero evidenziare, con il cordoglio dovuto in questi casi, che il Marinaio Antonio UTTARO è stato il Caduto sul Mare più giovane di Gaeta nella immane sciagura della 2a Guerra Mondiale. Aveva poco più di 17 anni. Onori sempre !!!! <3 <3

  2. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Carissimo e stimatissimo Carlo Di Nitto Carandin, grazie per questa ulteriore testimonianza ma grazie, soprattutto, per non dimenticare mai i nostri Fratelli migliori: i Fratelli d’Italia.

  3. Antonino Casà dice:

    R.I.P..OVUNGUE TU SIA ***

  4. Giuseppe Carlo Gino dice:

    r i p marinaio

  5. Pino Amara dice:

    R.I.P.

  6. Marinaio di Lago dice:

    Riposa in pace

  7. Girolamo Trombetta dice:

    Onori ai Caduti e Dispersi in Egeo R. I. P.

  8. Gino Gino dice:

    Onore a tutti i caduti e dispersi. Un eterno riposo per tutti i nostri fratelli.

  9. Egidio Alberti dice:

    GRAZIE EZIO, i tuoi commenti sono sempre molto graditi. Ti auguro una buona serata

  10. Raimondo Restivo dice:

    R.i.P. figliolo

  11. Salvatore Chiaramida dice:

    Onori e R . I . P

  12. Marisella Virdis dice:

    R I P ovunque tu sia penso che sia fra le braccia degli angeli nel paradiso

  13. Giuseppe Murgia dice:

    R.i.P.

  14. Francesco Ortega dice:

    riposa in pace nel paradiso degli Eroi

  15. Michele Di Liberto dice:

    R. I. P

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *