Marinaio controvento

a cura di Antonio Girardi

Marinaio controvento - www.lavocedelmarinaio.com - Copia

Questo articolo è stato pubblicato in Le vignette di Antonio Girardi, Recensioni. Permalink.

18 risposte a Marinaio controvento

  1. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Ciao Antonio, grazie e buon fine settimana

  2. Antonio Girardi dice:

    Grazie a te e buon weekend!

  3. Roberto Tento dice:

    Felice giornata a voi …Antonio Girardi….Ezio Pancrazio Vinciguerra…buon weekend…

  4. Marinaio di Lago dice:

    Ciao Carissimi…fine settimana pregna di avvenimenti

  5. Martina Benedetti dice:

    Marinaio, si metta sull’attenti che arriva la bufera 😉

  6. Penelope dice:

    Buon vento “mio” marinaio …

  7. Antonella Poeta dice:

    Ti aspetto in coperta, a rimboccarti le maniche e iniziare a … pensare ad altro, alla bella natura che ci circonda e non finisce di stupirci!

  8. Maria Marea dice:

    Buona giornata!

  9. Maurizio Bisanti dice:

    grazie …marinai per sempre..un abbraccio

  10. Francesco Daniele dice:

    questo marinaio è proprio una recluta!!!!!!!!!ahahahahahah!!!!!!!!!!

  11. Antonio Girardi dice:

    Non è un marinaio di altri tempi, marina moderna.

  12. CASALINO VINCENZO dice:

    UN GRANDE MARINAIO

  13. carmelo pagano dice:

    questo marinaio avrebbe fatto bene “la squadra alzafili” nel passaggio dello stretto di messina..oppure a chiedere al nostromo “il collirio per l’occhiu di cubia” …..oppure “un secchio di ampere” al capo elettricista

  14. Capelli Bruno dice:

    🙂 mi piace

  15. Enzo Arena dice:

    Era in corso il posto di lavaggio e dalla plancia il Comandante vide il marinaio uscire a prora con il secchio d’acqua che doveva svuotare in mare (proprio come nella foto qui sopra). Eravamo in pattugliamento nel canale di Sicilia per una delle ennesime Vigilanza Pesca. Sbagliò la recluta e, senza vedere da che parte venisse il vento, cercò la parte sbagliata e si ritrovò inzuppato e quello che era ancora peggio, deriso dai colleghi. Non vedi che il vento viene da sinistra? Gli urlò il Comandante dalla plancia, il secchio lo dovevi svuotare sulla dritta. Il marinaio rientro e continuò il suo posto di lavaggio. Non si accorse che la nave aveva accostato di 180 gradi (il pattugliamento in Vigilanza Pesca è spesso così) e quando uscì pochi minuti dopo per risvuotare il secchio, era tranquillo. Stavolta non poteva sbagliare, pensò. Stavolta proprio ad occhi chiusi doveva svuotarlo sulla dritta. Avreste dovuto vedere la sua faccia quando, buttando l’acqua del secchio dalla parte opposta al lato che precedentemente gli aveva causato il fastidio, si ritrovò ancora una volta tutto inzuppato e deriso……………è storia vera.

  16. Franco La Rosa dice:

    e le “raccate” controvento allora ? da morire dal ridere….

  17. EZIO VINCIGUERRA dice:

    🙂 …e le finte raccate nelle latrine?

  18. Giovanni Marras dice:

    La colpa è del vento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *