La corvée

di Marino Miccoli


Molto probabilmente chi tra di noi ha svolto il servizio militare di leva (quando era obbligatorio per tutti…) in una delle tre armi o come di ausilio nelle altre forze ad ordinamento militare, è già a conoscenza del tipo di servizio che il militare era tenuto a fornire  in prestabiliti giorni e orari della giornata.
Generalmente, a turno, si doveva accudire a mansioni varie di servizi umili ma necessari alla collettività quali la pulizia dei locali e servizi (camerate, cucine, bagni, piazzali e giardini, ponti delle navi ecc..) nonché altri lavori sempre inerenti la vita di caserma o dell’equipaggio della nave. Oggi parecchi di questi servizi sono stati sostituiti dalla tecnologia moderna, e da ditte specializzate, pertanto la corvée è limitata a interventi di particolare necessità.
Nella bella fotografia in bianco e nero del 1930 che correda questo mio breve scritto vediamo proprio due distinte corvée di giovani Marinai nelle scuole CREM di Pola; una in maglia scura,(tra i quali, al centro, c’è mio padre Antonio) formata da allievi Cannonieri, l’altra in maglia chiara formata da allievi Nocchieri.

Questo articolo è stato pubblicato in Marinai, Storia. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *