Ferdinando Magellano

di Pancrazio “Ezio” Vinciguerra

Della vita privata di questo sommo navigatore non si conosce molto. Si sa che nacque a Sabrosa, nella provincia di Trazos-Montes in Portogallo, nel 1480. Il desiderio di gloria e di ricchezza lo spinsero a 25 anni ad imbarcarsi nella flotta d’Almeida che salpava per le Indie Orientali. Presto si fece notare per la sua bravura e competenza. Dopo alterne vicende che lo videro prima ricchissimo e poi ridotto quasi in miseria, insieme al giovane re Carlo I e Christobal de Haro, organizzò una importantissima spedizione con 5 navi: Trinidad, S. Antonio, Concepciòn,Victoria, Santiago, fornite di provviste per due anni con 265 uomini, 23 dei quali italiani. Salparono da S. Lucaar il 20 settembre del 1519. Attraversarono l’Atlantico, costeggiarono l’America meridionale da Rio de Janeiro fino al Plata. Viaggiò in quasi tutto il mondo e con i suoi viaggi diede un grosso contributo alla conoscenza del globo. Morì tragicamente nel 1521 durante una battaglia con gli indigeni.

Questo articolo è stato pubblicato in Marinai, Storia. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *