Attualità,  Marinai,  Recensioni

La Guardia Costiera di Messina sequestra Kg. 1.340 di “novellame di sardina”

di Capitaneria di Porto Autorità Marittima dello Stretto di Messina

COMUNICATO STAMPA

In data 22 febbraio 2018 personale della Guardia Costiera di Messina ha condotto, nell’ambito delle attività istituzionali rivolte alla tutela dell’ambiente e dell’ecosistema marino,  un operazione finalizzata alla repressione degli illeciti sulla filiera della pesca.
L’intensa attività investigativa, condotta con appostamenti e controlli incrociati con i rivenditori locali, ha consentito di individuare e di porre sotto sequestro un ingente quantitativo di prodotto ittico della specie “novellame di sardina” (nome scientifico Sardina pilchardus), conosciuta localmente come “neonata” o “maiatica”. Il quantitativo di prodotto sequestrato è risultato essere di Kg. 1.340 (milletrecentoquaranta), per un valore di mercato di circa  30.000 euro.

Il blitz finale è stato eseguito al momento dello sbarco presso gli imbarcaderi della Rada S. Francesco, a carico di un trasportatore a cui è stato elevato un verbale amministrativo per un importo di € 25.000. Il prodotto ittico è risultato  provenire dalla Puglia e destinato ai consumatori siciliani.
Il prodotto sequestrato, dopo essere stato dichiarato  idoneo al consumo umano da parte della locale ASP, è stato devoluto in beneficienza ad Enti caritatevoli cittadini.
L’attività di indagine continuerà ed i controlli saranno ulteriormente intensificati e saranno mirati al forte fenomeno di depauperamento delle risorse ittiche causato dalle attività di pesca illegali.

7 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *