14.8.1943, Ferdinando Balzano


di Antonio Cimmino



Il 14 agosto 1943, la regia corvetta Euterpe (*) unitamente al Minerva, nei pressi di Bastia in Corsica, intercettarono e danneggiarono il sommergibile britannico Saracen. Il comandante del battello Tenente di vascello M. Gooffrey Rawson ordinò l’immersione e l’autoafondamento per salvare i 46 uomini dell’equipaggio. I prigionieri inglesi, portati prima in Corsica e poi, ad eccezione degli ufficiali inviati in Germania, furono internati nel campo di concentramento di Sulmona.
 Tra questi l’operatore radio Victor James Crosby.
Dopo l’8 settembre 1943, l’inglese si unì a delle formazioni partigiane e fu ucciso dai tedeschi il 12 dicembre nei pressi di Fontana Liri (Frosinone). Qui si trova una targa che lo ricorda e che recita:
A imperituro ricordo di Victor James Crosby, N. 112731, assassinato dai barbari unni nel territorio di questo comune il 12.12.1943”.

Nell’evento bellico del 14 agosto 1943, il cannoniere armaiolo Ferdinando Balzano fu decorato di Croce di guerra al Valor Militare con la seguente motivazione:
Armaiolo di mitragliera antiaerea Corvetta Antisom durante azione notturna contro sommergibile nemico che danneggiato da bombe di profondità era costretto a risalire in superficie e successivamente affondava sotto il tiro delle armi di bordo dopo essere stato abbandonato dall’equipaggio, assolveva il suo incarico con coraggio e perizia contribuendo al successo dell’azione” (Alto Tirreno, 14 agosto 1943).



(*) La regia corvetta Euterpe, in servizio dal 20.1.1943, all’atto dell’armistizio fu autoaffondata a La Spezia, recuperata come preda bellica germanica e rinominata UJ 2228 fu autoaffondata dai tedeschi il 25 aprile 1945 a Genova. Recuperata e demolita nel 1947.

Questo articolo è stato pubblicato in Che cos'è la Marina Militare?, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *