Che cos'è la Marina Militare?,  Emigrante di poppa,  Marinai,  Racconti,  Recensioni

Avevo il mare per compagno (Salvatore Spoto)



Avevo il mare per compagno
Salvatore Spoto

Avevo il mare per compagno nelle lunghe notti sulle navi. Accarezzava la nave per non farmi sentire la solitudine e cantava l’eterna nenia di miti ed eroi per conciliare i sogni più belli. E tu, caro amico mare, continui ad essermi vicino affidando al vento il profumo della creatività e piacere della fratellanza con gli altri.

37 commenti

  • EZIO VINCIGUERRA

    La navigazione continua perché abbiamo il mare per compagno. Grazie Maestro Spoto

  • Luisa e Lillo

    eh, caro Ezio..la nostra navigazione non è stata mai interrotta , con i nostri amici di navigazione continueremo a solcare il mare della solidarietà… Buon anno..tutto ciò che desideri caro amico

  • Giusi Contrafatto

    Buongiorno Ezio . . . ritmo incessante di danza
    spuma di noi
    dove nasce il mare
    naviga
    fa vela
    dove il sole va a morire.

  • Otello Martini

    Sempre il mare, uomo libero, amerai!
    perché il mare è il tuo specchio; tu contempli
    nell’infinito svolgersi dell’onda
    l’anima tua, e un abisso è il tuo spirito
    non meno amaro. Godi nel tuffarti
    in seno alla tua immagine; l’abbracci
    con gli occhi e con le braccia, e a volte il cuore
    si distrae dal tuo suono al suon di questo
    selvaggio ed indomabile lamento.
    Discreti e tenebrosi ambedue siete:
    uomo, nessuno ha mai sondato il fondo
    dei tuoi abissi; nessuno ha conosciuto,
    mare, le tue più intime ricchezze,
    tanto gelosi siete d’ogni vostro
    segreto. Ma da secoli infiniti
    senza rimorso né pietà lottate
    fra voi, talmente grande è il vostro amore
    per la strage e la morte, o lottatori
    eterni, o implacabili fratelli!

    (Charles Baudelaire, I fiori del male, Trad. it. a cura di luigi De Nardis Feltrinelli, Milano, 1996)

  • Cinzia Caminiti Nicotra

    che bel testo: un canto d’amore dedicato al nostro grande mare. Ne approfitto per mandare un grande bacio a te, Ezio mio, e un abbraccio fraterno a Salvo (Salvatore Spoto).

  • Paolo Grammatico

    questa poesia mi ha fatto pensare che sono sempre stato circondato dal mare sia quando ero sulle navi che ora che sono in pensione e che vivo in un’isola….tanti auguri a tutti i marittimi….

  • Toty Donno

    Mare, mare, mare
    ma che voglia di arrivare lì da te, da te
    sto accelerando e adesso ormai ti prendo
    mare, mare, mare
    ma sai che ognuno c’ha il suo mare dentro al cuore sì
    e che ogni tanto gli fa sentire l’onda
    mare, mare, mare
    ma sai che ognuno c’ha i suoi sogni da inseguire sì
    per stare a galla e non affondare

    Grazie Ezio ti auguro un Buon Anno…..serenità…pace e salute….e tanto mare….hola

  • Salvatore Spoto

    Grazie Ezio! Ricambio l’abbraccio fraterno di Cinzia che, qui, saluto con gioia. Il mare, grande amico di dialoghi profondi dalla nave e, prima ancora, da uno scoglio del porto che ricorda Ulisse, che lui accarezzava, abbracciando la nera pietra dell’Etna.

  • Carlo Di Nitto

    Il Mare, il mio e nostro Amico più grande. Se sappiamo ascoltarlo e rispettarlo sa dirci ed insegnarci tante, tante cose! Buona anno !!!

  • Gerardo Grella

    Peccato che non so nuotare,avrei voluto godermelo appieno anche io questo splendido e affascinante luogo,esplorare gli abissi e sentire il suo sapore.Buona giornata a voi tutti signori marinai

  • EZIO VINCIGUERRA

    Ciao Gerardo Grella non voglio passare per un mieloso…secondo me sai nuotare benissimo nel vasto oceano della solidarietà umana. E ti pare poco?

  • Minhnhung Nguyen

    Grazie Ezio e auguri voi tutti signori marinai… Il mare ha questa capacità; restituisce tutto dopo un po’ di tempo, specialmente i ricordi Il mare non è mai stato amico dell’uomo. Tutt’al più è stato complice della sua irrequietezza.

  • EZIO VINCIGUERRA

    Ciao Minhnhung Nguyen, quanta saggezza orientale nelle tue parole. Grazie e brava. Questa mi piace tantissimo … complice della nostra irrequietezza bellissimo. Un abbraccio Min grande, profondo, sincero, irrequieto e trasparente come il mare che abbiamo dentro e che nessuno potrà mai inquinarci.

  • Rossana Tirincanti

    Ho imparato ad amare il mare , da mio suocero …e te Ezio mi hai insegnato come lo si può fare anche senza essere imbarcati ! Navigo con immenso piacere ovunque sento forte il suo richiamo. Buon anno e buon proseguimento a te e a tutti i marinai di questo lungo viaggio …di solidarietà ed amicizia ! Grazie infinite …

  • EZIO VINCIGUERRA

    Ciao Rosanna, principessa carissima,
    Tu lo hai vissuto intensamente il mare e non solo perché sei stato a contatto con un Marinaio, Signore d’altri tempi ed Eroe pluridecorato semplicemente perché ce l’hai innatamente dentro.
    Quello che è dentro di noi è un mare profondo, sincero, trasparente che nessuno mai potrà inquinarci e come dice la mia amica Min che di mare ne ha attraversato tanto, da oriente ad occidente, e ancora da occidente ad oriente:

    Il mare ha questa capacità;
    restituisce tutto dopo un po’ di tempo,
    specialmente i ricordi.
    Il mare non è mai stato amico dell’uomo.
    Tutt’al più è stato complice della sua irrequietezza.

    Buon anno principessa Tirincanti a te al tuo carissimo compagno e ai tuoi tutti.

  • Filippo Bassanelli

    Il mare vuole essere rispettato da tutti e anche essere amato poi quando finisce la mareggiata tutto è finito per lui allora vuol essere accarezzato lui è fatto così altrimenti d’estate dove si va prendere la abbronzatura naturaleeeeee-

  • Melis Antonio

    Certamente che restituisce tutto Appunto basta rispettarlo , anche se io o sempre diffidato un po come tutte le cose se si rispettano , si riceve rispetto ,

  • EZIO VINCIGUERRA

    proprio così capo Antonio Melis c’è un proverbio in dialetto siculo che dice “a rispettu misuratu cu ni potta n’avi puttatu” …in italiano non c’è rima ma recita pressappoco cosi: ” chi misura e porta rispetto lo riceve in egual misura”

  • Rossana Tirincanti

    Grazie a te caro Ezio…condivido il pensiero di Giovanni Verga e sono certa che il mare è dentro di noi e ovunque lo vogliamo trovare ! Ricambio con altrettanto affetto …

  • EZIO VINCIGUERRA

    Ciao Sara grazie. In verità le parole sono di Salvatore Spoto scrittore-giornalista e Marinaio e Signore d’altri tempi. Buon anno nipotina

  • Melis Antonio

    Su becciu non sentiada candu moriada , sentiada ca co iscidada ( Al vecchio non spiaceva di morire. dispiaceva di no sapere)

  • Anna Maria Filigheddu

    Lo sai di cosa avrei bisogno in questo momento??? di stare seduta su uno scoglio …in una bella giornata di sole….con una leggera brezza che ti rilassa l’anima …da sola ad ammirare il mare ….i suoi colori…l’azzurro del cielo….sentire il profumo di salsedine…..il mio mare…credo che sarebbe la medicina..piu’..adatta per chi vuole rilassare anima e corpo!!! isolata per un momento dal mondo!!!Ciao amico mio<3:-)

  • EZIO VINCIGUERRA

    Carissima, pregiatissima e preziosissima Anna Maria Filigheddu quella che hai descritto è la cura ideale, quella che riesce a rilassare il corpo e la mente.
    Un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *