Attualità,  Racconti,  Recensioni

Capolinea

di Pancrazio “Ezio” Vinciguerra

Capolinea è il libro di Domenico Di Filippo (Seneca edizioni – 2009), nato a Siano (SA) nel 1954, che ha navigato sia su navi mercantili che sulla nave Centauro della Marina Militare in qualità di secondo ufficiale di macchina.
L’opera nel 2009 ha vinto il premio letterario “La vita fugge” dell’Accademia Francesco Petrarca di Viterbo nella sezione romanzi e racconta il passaggio d’epoca  (anni 60/70) e la modernità ultra tecnologica del cambio secolo.
E’ anche lo scenario in cui il giovane Daniele Desantis attraversa e rivede la sua vita, fatta di ricordi, avvenimenti ed eventi che gli plasmeranno il suo carattere, facendogli affrontare con coraggio un’esistenza di avventure, anche suo malgrado.
Daniele comincia a conoscere se stesso, confrontandosi con gli altri,  quando in collegio, per una marachella fatta, riceve una delle ritorsioni più efferate che un bambino di  7 anni possa ricevere: la violenza fisica.
Lo spirito di sopravvivenza e la voglia di farsi accettare dagli altri, nei dieci anni trascorsi peregrinando per vari collegi italiani, lo obbligheranno a modificare i suoi comportamenti, le sue sensibilità dovranno adattarsi in funzione degli eventi, per arrivare a vivere una vita normale, che per Daniele è l’equilibrio più difficile da ottenere.
Equilibrio che troverà nelle sue avventure vissute in mare.

Per ulteriori informazioni:
Autore: Domenico Di Filippo;
Editore: Seneca (collana Narrativa moderna);
Anno di pubblicazione: 2009;
ISBN: 9788861221765
Dettagli: pagine 216

http://www.ilsitoanomalo.it/index.htm

Un commento

  • ezio

    Carissimo Ezio, con grande soddisfazione e gioia ho letto la tua recensione del mio libro.
    Sei certamente una persona speciale che ha a cuore le sorti del buon nome della nostra Marina Militare.
    Tutto questo ti fa onore, e certamente ne sarai gratificato dagli eventi che tu meriti.
    Riguardo al mio libro sei riuscito a sintetizzare, quello che mi ha spinto a scrivere questo romanzo, aiutato dai molteplici eventi che hanno caratterizzato la mia vita, conclusosi con un quasi affondamento descritto nel mio libro.
    Il mare è stato per me fonte di vita e di emozioni fortissime, che mi hanno aiutato a trasmettere alla mia famiglia le esperienze avute.
    Nel ringraziarti ancora sono sicuro che ci sentiremo per scambiarci le nostre opinioni, anche in funzioni dell’altro romanzo che sto scrivendo, ma in pausa per motivi che poi ti confiderò.
    Un abbraccio
    Domenico
    d.kater@tiscalinet.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *