20.2.1929, varo della regia nave Strale

di Antonio Cimmino



…c’era una volta un arsenale che costruiva navi, e adesso?

Cacciatorpediniere classe Dardo. Varato a Sestri il 20 febbraio 1929. Incagliatosi mentre scortava un convoglio presso Ras ed Amar il 21 giugno 1942.
Silurato ed affondato il 6 agosto 1942 dal sommergibile inglese Turbolent.

Dati tecnici
Dislocamento: 2.200 tonn. a pieno carico;
Dimensioni:95,9 x 9,35 x 4,3 metri;
Apparato motore: 3 caldaie e 2 gruppi di turbine collegate a due assi;
Velocità: 30 nodi circa;
Armamento:
– 4 cannoni da 120/50 mm;
– 2 cannoni da 120/15 (illuminanti);
– 2 mitragliere da 40/39 mm;
– 4 mitragliere da 13,2 mm;
– 6 tubi lanciasiluri da 533 mm;
– 2 tramogge per lancio bombe di profondità;
Equipaggio: 6 ufficiali e 159 tra sottufficiali, graduati e comuni;
Motto: Ché il destinato segno tocchi.

Questo articolo è stato pubblicato in C'era una volta un arsenale che costruiva navi, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *