Stellina, la mascotte di nave Miseno, e il suo amico Squacquero

di Carlo Di Nitto (foto per gentile concessione dell’autore – Diritti riservati)

Stellina era una dolcissima cagnetta che avevamo raccolto da cucciola sulla scogliera del Molo San Vincenzo. Si adattò ben presto a vivere a bordo: le avevamo attrezzato una cuccia a poppa.
Un giorno fece amicizia con un piccione piuttosto “sgangherato” e malmesso che sembrava affetto da dissenteria cronica. Lo chiamammo Squacquero per questo motivo.

stellina-la-cagnetta-del-rimorchiatore-miseno-www-lavocedelmarinaio-com

Poco dopo Squacquero morì, forse di vecchiaia e Stellina affranta, per consolarsi, si fidanzò con il cane dell’Ufficio Porto andando a convivere con lui, anche perché soffriva il mal di mare e non usciva più tanto volentieri con noi. Qualche tempo dopo sfornò una bella cucciolata e continuò a vivere felice e contenta con il compagno … a terra.

carlo-di-nitto-p-g-c-a-www-lavocedelmarinaio-com

Questo articolo è stato pubblicato in Che cos'è la Marina Militare?, Curiosità, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Racconti, Storia. Permalink.

Una risposta a Stellina, la mascotte di nave Miseno, e il suo amico Squacquero

  1. Domenico Durante dice:

    condivido

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *