Un piccolo aiuto per Alessandro Spadola

di Daniele-Isabella e Pancrazio “Ezio”

Ciao a tutti,
mi chiamo Alessandro e sono un simpaticissimo e vivace bimbo di nove anni ma, purtroppo, non riesco ancora a camminare e a parlare. Ho bisogno di un aiuto, anche piccolo, da parte vostra, per riuscire a finanziare le terapie di cui ho necessità per poter diventare, al più presto, indipendente.
Grazie di cuore a tutti http://www.aiutiamoalessandro.it
Alessandro

Puoi conoscere la mia storia su http://www.aiutiamoalessandro.it
oppure su facebook https://www.facebook.com/alessandro.spadola1
Alessandro Spadola
Per informazione sulle terapie e per farmi compagnia puoi scrivermi:
alessandro.spadola@teletu.it
Per le donazioni utilizza il seguente conto corrente intestato a Spada Alessandro presso Banca Mediolanum IBAN: IT97X0306234210000001088622 (il presente conto corrente ha un vincolo tutelare con il quale è possibile prelevare le somme necessarie alle sole terapie di riabilitazione).

alessandro-spadola-in-una-posa-di-qualche-tempo-fa-f-p-g-c-isabella-e-daniele-spadola-a-www-lavocedelmarinaio-com-copia

Alessandro Spadola è un gioioso bambino che abita in provincia di Torino, non cammina e non parla come tutti gli altri suoi coetanei. Come comunica?
Scrive semplicemente su una tastiera virtuale e, come la maggior parte dei bambini della sua età, condivide la passione per il nuoto, il cavallo, il suo cane Lord, la sua jeep e la musica.
Le sue giornate sono molto impegnative, al mattino si reca a scuola mentre tutti i giorni, di pomeriggio, è impegnato per gli esercizi di riabilitazione motoria che gli servono per imparare a camminare.
I genitori, Daniele e Isabella, hanno da sempre creduto in lui, nonostante le diagnosi infauste e, dalla nascita di Alessandro, combattono insieme, giorno per giorno…
Il cammino di Alessandro e dei suoi genitori è molto lunga ma sanno che possono contare sulla misericordiosa umana solidarietà di coloro che sanno tendergli una mano, ascoltando questo messaggio, ancor prima del raziocinio della mente, con un cuore aperto e spalancato ai sentimenti e all’amore come Lui ci ha insegnato nei suoi primi due Comandamenti.
(Pancrazio “Ezio” Vinciguerra)

alessandro-spadola-in-una-foto-recente-p-g-c-daniele-e-isabella-spadola-a-www-lavocedelmarinaio-com-copia

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Recensioni, Sociale e Solidarietà. Permalink.

Una risposta a Un piccolo aiuto per Alessandro Spadola

  1. Isabella dice:

    sono costernata di vedere che per quanto Il signor Ezio Pancrazio Vinciguerra si sia dato tanto da fare addirittura mettendo la storia di mio figlio sul suo blog, la storia di mio figlio non ha fatto nessuno scalpore. Non è arrivata alcuna donazione nonostante qualcuno all’inizio aveva detto che ci avrebbe aiutato. Nessuno di noi chiede di donare cifre folli, nessuno di noi è in grado di permetterselo, ma il costo di un caffè per tante persone per noi farebbero la differenza. Perdonami Ezio di questa esternazione, ma guardando questa pagina del tuo blog, viene da pensare che siamo aiutati, ma purtroppo non è così, pertanto la trovo estremamente inutile. Grazie Ezio per averci dedicato tanto, ma mi sento un pò presa in giro e non credo che nella nostra situazione dove fare fisioterapia costantemente e a costi esorbitanti affinchè il proprio figlio in età evolutiva non diventi tutto contorto e sofferente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *