L’impresa della Magenta

di Gianni Boscolo

Nel 2016 ricorre il 150° anniversario (1866-2016) della firma del Trattato di amicizia e commercio fra ‎Italia e Giappone, firmato dal plenipotenziario Vittorio Arminjon al comando della piro-corvetta protagonista del saggio sull”L’impresa della Magenta”.

Boscolo Gianni per www.lavocedelmarinaio.comL’impresa della Magenta è la storia della spedizione e della circumnavigazione della piro-corvetta della marina reale italiana Magenta, avvenuta nel 1865-68. Una vicenda che interessò tre naturalisti, Enrico Hyller Giglioli, Filippo De Filippi, già noto zoologo al tempo e il preparatore trentino Clemente Biasi , e più di 300 uomini d’equipaggio della nave. La Magenta è stata una piro-corvetta (cioè poteva navigare a vela e a vapore). Partita da Napoli l’8 novembre 1865, mentre sulla città imperversava il colera La spedizione partita a bordo della Regina arrivò nel mar della Plata dove trasbordò sulla Magenta in attesa come stazionaria in Sudamerica. La pirocorvetta si diresse ad est per scapolare il capo di Buona Speranza e risalire verso i mari orientali in Giappone e Cina, dove il suo comandate Arminjon e altri ufficiali tessero relazioni diplomatiche che portarono al primo trattato cino-italiano, e realizzando anche i primi scambi diplomatici con il Sol levante da parte del neonato regno unitario. Poi scese nuovamente a sudest dirigendosi in Australia. Dopo altre vicende, toccò Callao e quindi riscapolò il sudamerica passando da est ad ovest per lo stretto di Magellano. Dopo aver navigato in questi paraggi la nave Magenta, concluse la prima circumnavigazione di una nave delle marina reale. Tornò definitivamente a Napoli nel marzo 1868. Quindi nel 1875 fu radiata.
La vicenda è nota attraverso la relazione che ne fece Enrico Hillyer Giglioli in ben mille pagine nel 1875, anche per saldare un debito morale con De Filippi, che lo aveva voluto nella spedizione e che non tornò in patria stroncato da un malattia nei mari orientali. Giglioli, dopo quell’esperienza divenne uno dei primi antropologi italiani e ricoprì diversi incarichi fino al 1909, anno della morte. La vicenda, l’impresa, coinvolse i due naturalisti , smentendo anche la diceria dei piemontesi bogianen come molti altri, sia autoctoni sia d’adozione. Il libro colloca la vicenda all’interno delle prime circumnavigazioni della marina e dei naturalisti che scoprirono il mondo a bordo della marineria a vela.
Come dice il professore Camillo Vellano (dell’Accademia delle scienze e del museo di scienze naturali, di Torino) introducendo il volume L’impresa della Magenta, “il volume […] ci introduce nel mondo dei viaggi e delle esplorazioni che caratterizzarono l’attività scientifica e culturale nell’Europa dell’800. Esso è particolarmente focalizzato sulle conseguenze di tali viaggi sulle scienze naturali, e sull’ attività scientifica e culturale nell’Europa dell’800”.
“L’impresa della Magenta”, ed. booksprint, è stato pubblicato sia in versione cartacea sia come ebook. Si può ordinare la prima attraverso il sito dell’editore (http://www.booksprintedizioni.it/libro/saggistica/l-impresa-della-magenta), mentre la versione digitale è in vendita a 4.99 euro su Amazon Kindle (http://www.amazon.it/s/ref=nb_sb_ss_c_0_23?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&url=search-alias%3Dstripbooks&field- )

L'IMPRESA DELLA MAGENTA (GIANNI BOSCOLO) LA COPERTINA - COPIA - www.lavocedelmarinaio.com
Titolo: L’impresa della Magenta
Autori: Gianni Boscolo – Rita Rutigliano
Editore: Book Sprint
Formato: A5
Pagine: 290
Prezzo 18,60€
ISBN : 9788869903212
Anno di pubblicazione: 2015.

Gianni Boscolo per www.lavocedelmarinaio.com

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

5 risposte a L’impresa della Magenta

  1. Gianni Boscolo dice:

    grazie ezio. graditissimo soprattutto perchè l’impresa non della magenta non è più ricordata come meriterebbe e dovrebbe. un abbraccio da un marinaio “d’scqua dolce”.

  2. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Ciao Gianni, speriamo che lo condividano e che anche comprano il tuo libro…come si dice dalle nostre parti in c… alla balena.
    Un abbraccio a te grande come il mare ma anche come il nostro cuore di marinai per sempre!

  3. Gianni Boscolo dice:

    sto cercando di promuovere il libro anche con associazioni marinati d’italia. se sei cosi gentile da darmi dei contatti qualificati ti ringrazio. un abbraccio a te..

  4. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Carissimo Gianni, sono certo che le associazioni e gli iscritti che seguono il blog esaudiranno la tua richiesta di mettersi in contatto direttamente con te per eventuali presentazioni del tuo preziosissimo storico libro.
    Un abbraccio grande come il mare
    Ezio

  5. Raimondo Restivo dice:

    Bell’ articolo, i miei complimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *