Il Cristo dei mari



Il Cristo dei mari
(Roberto Cannia)

Oh Dio del mare,
se solo tu volessi
innalzeresti al cielo
quelle anime dagli abissi.
Ma voi state bene giù,
nel sepolcro senza confini,
fiori sull’acciaio posano i delfini.
Cristo veglia tacito
il vostro riposo eterno,
preservando le vostre anime
dal fuoco dell’inferno.

Immagine bene augurante per i Marinai in guerra.
Cartolina affrancata e viaggiata nel 1942.
(Collezione Carlo Di Nitto A.N.M.I. Gaeta).

Questo articolo è stato pubblicato in Poesie, Recensioni. Permalink.

13 risposte a Il Cristo dei mari

  1. grazie per aver apprezzato questa immagine.
    E ti ringrazio anche per le belle parole con cui l’hai pubblicata.
    Se te ne dovesse servire una copia a risoluzione più alta, fammelo sapere!!!
    Come sempre un abbraccio virtuale
    Carlo

  2. Roberto Cannia dice:

    Bellissima cartolina d’epoca! Onorato che parte dei versi della mia poesia, accarezzino questa splendida immagine. Un caro saluto!!!

  3. Nuccio D'Urso dice:

    Grazie Ezio il tuo pensiero è molto appropriato

  4. Carmelo Pagano dice:

    purtroppo caro Ezio riguardo la marina non mi meraviglio per niente.
    Io ti posso dire sulla mia pelle dopo che ho fatto navigare da direttore di macchina per 5 anni la piu’ mal costruita e pericolosa nave della marina (nave simeto) prima mi hanno fatto fare 3 anni a Taranto perche’ dovevo fare il fuori sede su questo ci ho guadagnato un infarto e nel 2006 perche’ mi hanno fatto l’angioplastica mi hanno cacciato subito a casa con riforma con la scusa che devono alleggerire la forza armata di marescialli.
    I nostri papaveri pensano solo ed esclusivamente per loro.

  5. ezio vinciguerra dice:

    :-)) hanno fatto la stessa cosa con me e da questo mese sono nella riserva.
    Non ti curar di loro ma guarda e passa…l’importante sei tu e i tuoi affetti familiari che ti stanno più a cuore (almeno io adesso la penso così e prima sbagliavo).
    Chissà se quest’anno riesco a farti visita …
    Un abbraccio Ezio

  6. Nadia Capitani dice:

    grazie per averla condivisa, ti sono grata per l’aiuto che ci vuoi dare, certo vantaggio di tutta le gente di mare, ciao e buona domenica Nadia

  7. Giuseppe Vestita dice:

    Un grazie veramente di cuore

  8. Fernando Antonio Toma dice:

    Magnifico lavoro sul blog Ezio le pubblico alternativamente sia sul gruppo che sulle due pagine – buon lavoro!!!

  9. ezio vinciguerra dice:

    :-

    Grazie Fernando stai facendo una eccellentissima opera di divulgazione. Complimenti

  10. Marino Miccoli dice:

    Commovente è questa poesia di Roberto Cannia.
    Il sepolcro che conserva i resti mortali dei Marinai ovunque caduti è il mare, immenso come lo spirito di sacrificio di quei gloriosi morti per la Patria.

  11. Riccardo Rossini dice:

    Grazie, Ezio!
    sei sempre splendido, un abbraccio!

  12. Angela Ronzulli dice:

    Grazie, è un bell’augurio…specie per quanto riguarda la salute. La mia è già precaria. Io spero per i miei cari e gli amici! Grazie infinite. Che il tuo Dio assisti tutti noi! Angela

  13. Paolo Belli dice:

    🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *