Agostino Straulino

…l’ultimo signore dei marinai di una volta!


“Non smettiamo mai di “guardarlo” il vento: dobbiamo sapere da dove arriva, come cambia, cosa ci vuol dire con le onde. E’ come se tanti messaggi si intrecciassero insieme e noi dobbiamo ogni volta decifrarli. E l’umore del vento influenza quello del marinaio. Il marinaio e’ contento quando c’e’ il vento, si diverte, non aspetta altro. Ed e’ sempre li’ che oscilla tra i limiti estremi della bonaccia e dell’uragano””(Comandante Nave Scuola Amerigo Vespucci – 1965).

22.02.1931 – 22.02.2011
Auguri alla Nave Scuola Amerigo Vespucci, che compie 80 anni
Lo storico grande passaggio nel canale navigabile di Taranto a vela con vento in poppa.

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, C'era una volta un arsenale che costruiva navi, Marinai, Navi, Storia, Velieri. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *