Noi Che… “il libro evento”

di Pancrazio “Ezio” Vinciguerra

Questo “piccolo scrigno della memoria“, come Carlo Conti (1) lo definisce nella sua introduzione, contiene una scelta degli sms più interessanti e originali, fra i tantissimi inviati dagli spettatori della trasmissione “I migliori anni” (Rai Uno).
Curioso, nostalgico e insieme ironico, sempre lieve e spiritoso, il volume rappresenta, a suo modo, anche una lettura “seria”, perché offre un punto di osservazione sull’Italia della seconda metà del ‘900. Il clima sociale, culturale, economico, i rapporti famigliari, la mentalità, le scale di valori, lo stile e il tenore di vita, il modo di vivere la sessualità, gli svaghi, le aspettative di quelli che allora erano “la nuova generazione”,di capitolo in capitolo suscitano emozioni in coloro che, quegli anni, li hanno vissuti. Ma questo libro è anche un’occasione per riflettere, giovani e meno giovani, su quanto abbiamo guadagnato e su ciò che abbiamo perduto.
I proventi degli autori derivanti dalla vendita di questo libro saranno interamente devoluti alla Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Anna Meyer ONLUS (Firenze)(2).
La consegna ufficiale dei primi 50 mila euro derivati dalla vendita del libro alla fondazione Meyer è avvenuta l’11 settembre 2010 nella ludoteca dell’ospedale pediatrico Meyer, alla presenza di Francesco Devescovi (responsabile di RAI ERI), Tommaso Langiano (presidente Fondazione Meyer e Direttore Generale Ospedale Meyer), Emanuele Giovannini e Leopoldo Siano (autori insieme a Carlo de I migliori anni e di molti altri programmi Rai) , Carlo Conti stesso e di numerosi bimbi e genitori.

(1)http://www.carloconti.net
(2) http://www.meyer.it/cat2col100not_auto_orizz.php?IDCategoria=222

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Recensioni, Un mare di amici. Permalink.

Una risposta a Noi Che… “il libro evento”

  1. ezio dice:

    da facebook

    Rosario Ballini
    (19 dicembre alle ore 10.52)

    L’associazione Peterpanonlus ringrazia tutti i suoi sostenitori per il contributo dato ed è lieta di comunicarvi che lo spettacolo del 6 dicembre ha raccolto significativi fondi per la realizzazione della nuova casa di accoglienza.
    A nome mio, dall’associazione e dai bambini di Peter Pan un caldo augurio per un Felice Natale e un Buon Anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *