Non ha senso

(Giovanni Caruso)



Levigato e soffuso ricordo
porti quest’onda di nostalgia
limpida e chiara senza penombra
morbida e dura a mandare via.

Piccola luce in buio sovente
grande mistero spesso perdente
fievole è l’orma dei passi pesanti
orchi leggeri, pensieri giganti.

Grandine e lampi irrompono dentro
fino al sussulto ultimo e quieto
senza rimorso, senza più un cielo.

Dolci parole confuse a chi tace
a chi non ascolta e al cuor non da voce
candida luce e dolce poesia
che senza rima parole porta via.

Ma nel profondo d’apparente mistero
nell’ossessione di trovare un senso
leggo e rileggo e più mi emoziono
canto e sorseggio senza alcun suono
dolci parole dal gusto amaro
morbide frasi che pesano troppo.

Grandi pensieri si accalcano ed io
non li sistemo, ne li correggo
non li discuto ne mi soffermo
vivo il momento e sento il bisogno
grido in silenzio e chiedo perdono
se chi mi segue non tiene più il passo
sono contento triste e incompreso.

Contatti con Giovanni Caruso
http://www.youtube.com/user/giovannica
http://carusogiovanni.blogspot.com/
http://www.newsky.it/poesia/vostre/_gi/giovannica.htm

Foto gentilmente concessa da Claudio Cecca
http://www.facebook.com/profile.php?id=1417821591#!/?ref=home

Questo articolo è stato pubblicato in Marinai, Poesie, Un mare di amici. Permalink.

3 risposte a Non ha senso

  1. chi e costui che ha scoperto il mio segreto?

  2. Joseph dice:

    Molto interessante, belle parole ed intrigantge la foto, piu tosto direi curiosa; anche se i tramonti mi affascinano! Ciao d’oltre oceano.

  3. ezio dice:

    Giovanni Caruso è un giovane musicante con il pallino anche della scrittura (soprattutto testi teatrali)…
    e co-fondatore del gruppo “vicini a Gianni Bella colpito da ictus”. Di origine messinese vive e lavora a Trento e sogna, sogna, sogna che si può migliorare, ancora di più, questa nostra benedetta vita.
    Un abbraccio Ezio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *