Operazione “Mare sicuro”

di Angelo Moscato

Anche quest’anno, in vista della stagione estiva, il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto ha disposto, su tutti i litorali delle coste italiane, una vasta attività di vigilanza e controllo per garantire un sicuro e pacifico godimento delle risorse balneari. L’operazione, denominata “Mare sicuro”, vedrà impegnati uomini e mezzi delle Capitanerie di Porto, della Guardia Costiera Ausiliaria e delle altre associazioni su tutte le coste della nostra penisola.
In particolare in Sicilia, tra la foce del Torrente Gallo a nord e la foce del fiume Alcantara a sud, uomini e mezzi della Capitaneria di Porto di Messina  verificheranno in mare e in terra, il rispetto delle prescrizioni contenute nell’Ordinanza Balneare n. 20/09 e delle norme di settore.
Dunque è previsto un incremento delle forze della Guardia Costiera, soprattutto nel periodo di Ferragosto. La novità di quest’anno consiste in una postazione in mare a Rodia: gli uomini della Guardia Costiera saranno su un gommone, ma anche a terra, per monitorare la situazione. E’ prevista inoltre una sinergia con le altre Forze dell’Ordine: sarà presente un’ambulanza della Croce Rossa ed anche una pattuglia dei Vigili Urbani. Si punta soprattutto ad un’attività di prevenzione e non solo di repressione. In tre punti, ovvero Torre Faro, Giardini Naxos e Rodia saranno presenti 3 battelli pneumatici in mare e a terra due pattuglie che effettueranno i controlli. Inoltre ci saranno 2 auto e 15 militari. E’ importante rispettare le norme per una corretta balneazione e ovviamente per il rispetto del mare e delle spiagge. Per ogni dubbio o richiesta d’aiuto, è possibile chiamare il numero nazionale della Guardia Costiera, ovvero il 1530.
Senso civico e rispetto delle norme per godersi al meglio le vacanze estive 2010.

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Sociale e Solidarietà. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *