Il corso Invicti e quel tragico 3 marzo 1977


di Pancrazio “Ezio” Vinciguerra



Anche quest’anno si svolgerà la cerimonia sul Monte Serra per ricordare e celebrare i 44 ragazzi che quel tragico 3 marzo 1977 perirono a causa dello schianto a bordo del quadrimotore da trasporto Lockheed C 130  “Herkules” della 46^ Aerobrigata.

I funerali si svolsero il 5 marzo in forma solenne nel Piazzale del Brigantino all’interno dell’Accademia Navale di Livorno alla presenza dell’allora Presidente della Repubblica Giovanni Leone. In quel funesto giorno, trentotto allievi dell’Accademia Navale di Livorno appartenenti al corpo dello Stato Maggiore della Prima Classe, accompagnati dal sottotenente di vascello Emilio Attramini, cessarono il sogno di proseguire una carriera di marinai. Al giuramento della nuova prima classe, il corso Invicti defilò lasciando nei ranghi i posti che i loro compagni avrebbero dovuto idealmente occupare in quell’occasione, facendoli così in qualche modo ritornare in mezzo a loro. Era il 4 dicembre 1977.


Anche i commilitoni degli allievi scomparsi nell’estate del 1977, al termine della Campagna Addestrativa a bordo della Nave Scuola Amerigo Vespucci, per ricordare la tragedia che aveva colpito il loro Corso, strapparono il lembo inferiore della loro bandiera e scelsero, come nome del loro corso quello di Invicti.

Qualche anno fa alcuni vandali, ma sarebbe meglio definirli bastardi sciacalli, spaccarono un vetro e forzarono la teca per rubare una sciabola appartenente a uno dei cadetti periti nel tragico incidente, profanando così il mausoleo dedicato ai 38 cadetti e ai 6 membri dell’equipaggio.
Sappiano, questi bastardi, che il ricordo dei cari estinti lo portiamo nel cuore e i ricordi sono patrimonio di chi li serba.
Noi marinai ricordi come questi li custodiamo gelosamente affinché non diventino oblio. Siamo legati fra di noi, con una cima non materiale ma di ideali che, pur se non visibile ai più, è sicuramente molto più salda e forte di tante altre. Loro sono e saranno sempre con noi e vorrei ricordarli uno per uno tutti, i 44 ragazzi chiamandoli singolarmente affinché ognuno di loro senta la nostra considerazione e si senta in mezzo a noi.
Un popolo che non arrossisce più per la vergogna è un popolo destinato a scomparire.

I caduti dell’incidente
Equipaggio: Massimo Proietti, Simone Murri, Paolo Casella, Antonio Semplici, Silvio Pieretti.
Passeggeri: Emilio Attramini, Salvatore Caputo, Giuseppe D’Alì, Sandro De Angelis, Antonio Giallonardi, Vincenzo Gaglio, Giovanni Castaldi, Claudio Giordano Lorano Gnata, Paolo Lamina, Maurizio Lucibello, Stefano Maranci, Massimo Marchiano, Fedele Marrano, Giorgio Marzocchi, Silvio Massaccesi, Carlo Mastrocinque, Giovanni Memoli, Miguel Angel Mekinez, Giuseppe Minelli, Alessio Musolino, Luca Nassi, Alessandro Perazzolo, Giancarlo Poddighe, Alberto Pispero, Michele Portoghese, Vittorio Pozzi, Luca Quattrini, Massimo Raffa, Sergio Rigoni, Roberto Rossi, Adolfo Russo, Emanuele Salvadori, Domenico Savoldi, Giampiero Scialanga, Matteo Stramacchia, Davide Tomatis, Corrado Verdone, Guido Verna.

Questo articolo è stato pubblicato in Che cos'è la Marina Militare?, Marinai, Marinai di una volta, Recensioni, Sociale e Solidarietà, Storia. Permalink.

57 risposte a Il corso Invicti e quel tragico 3 marzo 1977

  1. Carlo Gianotti dice:

    Un affettuoso ricordo dei Cadetti e dell’equipaggio del C130 dell’Aeronautica, periti sul Monte Serra nel 1977.

  2. Fiorenzo Belliardo dice:

    condivido

  3. Sergio Gazzola dice:

    Riposate in Pace

  4. Francesco Scavran dice:

    la tragedia di monte Serra
    nella nostra sede al piano intermedio la stessa foto campeggia tra la preghiera del Marinaio e una sagoma riproducente un marinaio in armi

  5. Francesco Ortega dice:

    R.I.P.

  6. Carmine Ricchiuti dice:

    R. I. P. Marinai d’Italia, ricordo che in quella sciagura perirono due amici di scuola

  7. Michele Dammicco dice:

    voglio ricordare anche i componenti l’equipaggio del C 13O:

  8. Michele Dammicco dice:

    IL COMANDANTE MAGGIORE PILOTA MASSIMO PROIETTI, IL CAP. PILOTA SIMONE MURRI, IL TEN. PILOTA PAOLO CASELLA, IL MARESCIALLO MONTATORE SILVIO PIERETTI E IL MARESCIALLO MOTORISTA ANTONIO SEMPLICI. AI SOLENNI FUNERALI INTERVENNERO ANCHE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIOVANNI LEONE E IL MINISTRO DELLA DIFESA VITO LATTANZIO-

  9. Maria Marea dice:

    R.I.P.

  10. Giovanni Delrio dice:

    R.I.P.

  11. Josè De Giorgio dice:

    R.I.P.

  12. Giampiero Zanaboni dice:

    Un sogno spezzato da una triste fatalità riposate in pace ragazzi, voi sarete sempre nei nostri cuori

  13. Salvatore Atzori dice:

    R.I.P. 🙁

  14. Michele Dammicco dice:

    condivido

  15. Daniele Malacrida dice:

    condivido

  16. Vincenzo Iurlaro dice:

    condivido

  17. Cristiano Cappellano dice:

    condivido

  18. Pagina Facebook Marina Militare Italiana dice:

    Marco Ximenes R.I.P.
    Francesco Ortega Falcone R.I.P.
    Fabio De Chiara R.I.P.
    Angelo Pala un pensiero alle famiglie,
    Francesco Belsito R.I.P.
    Angelaenzo Martusciello RICORDO TUTTO SU QUELLO INCIDENTE …. R.I.P. DA UN EX CAPO DI PRIMA SCELTO RT\OV IN PENSIONE
    Casimiro Frangella Ricordo benissimo! Ero di guardia alla sala operativa! Con una legge ad hoc, promossi G.M.
    Giuseppe Pellini riposino in pace
    Antonio Garofalo Çhe riposi in pace
    Sergio Pagni R.I.P. La tragica notizia l’ho ricevuta al cambio di turno stavo lavorando abitiamo a meno di 20 Km da Monte Serra
    Salvatore Placenti Ricordo bene quel giorno!…..
    Leopoldo Palumbo Adesso sto scendendo dal monte Serra.
    Massimo Vancini io ero in Accademia giorni veramente tristi
    Giuliano Guicciardi Avevo terminato dal qualche giorno il 71 corso aucd, sono tornato il giorno del funerale
    RIP
    Egidio Alberti RR.II.PP. QUEL giorno ero destinato a Maridipart Taranto come Sottocapo di Stato Maggiore alle Operazioni e dovetti dare la triste notizia alla famiglia Stramacchia ed organizzare i pullmans per portare a Livorno le famiglie di tutti gli Allievi Pugliesi. Che triste storia.
    Ermanno Giraldi L’ufficiale alla classe STV Attramini, tra le vittime, era il figlio del Capo Carlo Alberto Tosi R. I. P.
    Siamak Barahmandpour R.I.P.
    Corso prima del mio 🙁
    Antonio Garofalo Quel giorno ero a M/part Sp. e c’era una esercitazione in corso quando abbiamo appreso la notizia. Tra le vittime c’era un mio compagno di scuola. Che riposino in pace
    Michele Dammicco ERO CON LORO E RICORDO I SOLENNI FUNERALI CON I MIEI COLLEGHI DEL CORSO INTEGRATIVO RUOLI SPECIALI. CON L’AMMIRAGLIO AGOSTINELLI PARTECIPAMMO ANCHE AL TRIGESIMO (CALCI APRILE 1977). IO FUI DESTINATO AD ASSISTERE I GENITORI DI MICHELE PORTOGHESE CHE ORA RIPOSA NEL CIMITERO DI BARI E QUALCHE MESE FA CON L’ANMI DI GIOVINAZZO SIAMO STATI IN VISITA ALLA TOMBA DI MARRANO. ONORE AI CADUTI!
    Filippo Bassanelli R.i.p.
    Antonio Musella ricordo molto bene quel giorno stavamo rientrando alla spezia e poi siamo usciti di nuovo.

  19. GianCarlo Boselli dice:

    R. I. P.

  20. Pagina Facebook La voce del Marinaio dice:

    Ezio Pancrazio Vinciguerra Riposate in pace
    Mimmo Russo RR.I.P.
    Giovanni Linardon R.I.P.
    Renato Monaldi R.I.P.
    Gianfranco Iannetta Riposino in pace
    Francesco Baldini R.I.P.
    Maurizio Nardelli R.I.P.
    Michele Fiorentino Wurpless Caro Enzo
    Il 22 marzo alle 10.00 inauguriamo il monumento al GM.Fedele Marrano.
    Saranno presenti molte autorità non avendo il tuo contatto ti invito a partecipare con noi questo commovente circostanza .
    Un caro saluto.
    Ezio Pancrazio Vinciguerra Mandami su mail privata la locandina dell’evento. Un abbraccio a te grande come il mare della musica
    Sergio Fazio R.i.p
    Giuseppe Salvo R.i.p. Sempre Onori ai Caduti !!!
    Roberto Tento Giorno nefasto per tutta la nostra Marina..Onore e Rispetto a loro per l’eterno ..
    Amedeo Pedicini Riposino in pace.
    Ciro Scala ONORI R I P
    Paolo M. Fradelloni Onori
    Sergio Gazzola Onori ai caduti
    Bruno Catuogno ONORI A TUTTI …R.I.P.
    Marco Montanari R.I.P.Vegliate su di Noi.

  21. Michele Ottolino dice:

    R.I.P

  22. Mario Barisone dice:

    R.I.P.

  23. Sergio Malfatti dice:

    Io ero Capo Servizio Elettrico sulla Fregata Mariotti. Quante lacrime davanti alla TV!

  24. Amedeo Pedicini dice:

    Riposino in pace.

  25. Gerardo Pietro Mariangeli dice:

    condiviso

  26. Augusta-Framacamo dice:

    Riposino in pace.

  27. Mercurio Di Maria dice:

    condiviso

  28. Michele Fiorentino dice:

    condivido

  29. Fiorenzo Belliardo dice:

    condiviso

  30. Davide Botta dice:

    condiviso

  31. Antonio Guida dice:

    condiviso

  32. Agatino Capecchi dice:

    condiviso

  33. Nicolas Rotunno dice:

    condiviso

  34. Antonino Casà dice:

    eroi R .I. P ***

  35. Giovanni Puliafito dice:

    Grazie Ezio

  36. Pasquale Pellicoro dice:

    Grazie Ezio

  37. Giovanni Benincasa dice:

    Che Riposino in Pace!!

  38. Walter Accialini dice:

    Onore ai caduti! R.I.P.

  39. Lilly Arezzo della Targia dice:

    Come dimenticare, Alessandro Perazzolo era il nipote di una mia collega. R.i.P.

  40. Marcello Bartali dice:

    Ero di servizio in Galleria Allievi quel giorno… R.I.P.

  41. EZIO VINCIGUERRA dice:

    riposate in pace fra i flutti dell’Altissimo

  42. Pino Angioy dice:

    ed io ricordo il mio compagno di corso STV Emilio Attramini che non sarebbe dovuto essere su quel volo…..

  43. Giovanni Benincasa dice:

    R.I.P.

  44. Pagina Facebook La voce del Marinaio dice:

    Giovanni Bruno R.I.P.
    Claudio Ferrari R.I.P
    Antonino Simioli R.I.P.
    Giovanni Serritiello R.I.P.
    Mario Caruso Onori.

  45. Daniele Fanetti dice:

    condiviso

  46. Fabio Launaro dice:

    Al cimitero del verano c’è un cippo in memoria degli allievi e vicino ad esso una statua in memoria dei caduti del regio sommergibile Veniero in cui perse la vita il capitano di macchina alberto launaro: mio nonno. Ogni anno vengo invitato per la cerimonia. Ero AUCL in AN quando gli invicti erano in 4 classe e a destinazione ho conosciuto il padre e la vedova di Attramini. Due disgrazie lontane nel tempo: 52 anni. Vive nel ricordo dei partecipanti di cui la maggior parte non hanno legami di sangue con gli scomparsi. Mi sono spesso chiesto cosa accomunasse tutti i presenti e gli assenti finché ho capito: il rispetto e l’amore per la nostra divisa, indossando la quale molti hanno perso la vita. Dopo averla indossata ti rimane addosso come un tatuaggio invisibile sulla pelle anche se è riposta da anni nell’armadio. Ed è questo che unisce tutti noi nel ricordo di chi non c’è piu.

  47. Massimo Talini dice:

    Quel triste giorno ero in Accademia da TV frequentatore del corso di specializzazione. Ogni volta che ricordo l’evento, mi vengono le lacrime agli occhi. Riposate in pace cari ragazzi !!!

  48. Raimondo Restivo dice:

    R.I.P.

  49. Girolamo Trombetta dice:

    Per tanti anni siamo andati alle Onoranze Funebri presso l’ aeroporto di Vicenza poi, da quando l’ aeroporto è stato chiuso le Onoranze hanno continuato presso una chiesa a Schio paese natale si Lorano Gnata …

  50. Gianluigi Ciotti dice:

    Onori

  51. Luca Tinelli dice:

    Onori

  52. Virginia Federico dice:

    R.I.P

  53. Peppe Scarpa dice:

    R.I.P.

  54. Profilo fb Ezio Pancrazio Vinciguerra dice:

    Salvatore Cirli R.I.P.
    Damiano Salvatori R.I.P.
    Salvatore Chiaramida R . I . P .
    Carloannarita Carlà R.I.P.
    Michele Dammicco ero con loro, accanto alle loro bare di fronte al brigantino! Una grande tragedia!
    Virginia Federico R.I.P
    Gino Lanzara Onore

  55. Antonio Zambardino dice:

    Onori.

  56. Luigi Forgione dice:

    R.I.P., ricordo perfettamente quel tragico giorno: eravamo in navigazione con il Vittorio Veneto al largo della Sardegna e all’improvviso, nel tardo pomeriggio, l’allora Comandante Franco Papili convocò l’assemblea generale sul ponte di volo, a tutti sembrava una riunione insolita, difatti, in quella occasione apprendemmo l’amara realtà; comunque, lo stesso Comandante commentando commentando l’accaduto e visibilmente commosso, chinò il capo dando l’ordine di osservare un minuto di silenzio.

  57. Andrea Doria dice:

    R.I.P.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *