12-16.9.1943 accadeva al cantiere navale di Castellammare di Stabia

di Antonio Cimmino

banca-della-memoria-www-lavocedelmarinaio-com

 Al Marinaio Vincenzo De Simone, fucilato dai tedeschi

antonio-cimmino-per-www-lavocedelmarinaio-com_1Tra il 12 e il 16 settembre 1943 il cantiere navale di Castellammare di Stabia (Napoli) fu pesantemente distrutto dalle truppe tedesche. La città venne decorata in seguito con la Medaglia d’Oro a Valor Civile ma, in quei giorni, persero la vita 31 militari, vittime delle barbarie nazi-fasciste.

16-9-1943-distruzione-del-cantiere-navale-di-castellammare-di-stabia-www-lavocedelmarinaio-com

Fra di loro c’era anche Vincenzo De Simone, nato a Castellammare di Stabia il 1° settembre 1918 era un Marinaio Torpediniere. Fu fucilato dai tedeschi, proprio nella sua città natia, dopo la distruzione del cantiere navale e delle navi in costruzioni e allestimento.
Si cercano foto e ulteriori notizie.

12-16-settembre-1943-castellamare-di-stabia-www-lavocedelmarinaio-com-copia

Questo articolo è stato pubblicato in Calendario A.N.M.I. Stabia 2016, Che cos'è la Marina Militare?, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *