10.9.1941, Vincenzo Di Martino marinaio fuochista

di Antonio Cimmino

banca-della-memoria-www-lavocedelmarinaio-com

antonio-cimmino-per-www-lavocedelmarinaio-com_1
Vincenzo Di Martino nasce a Castellammare di Stabia (NA). Giovanissimo si arruola nella regia marina dove consegue la categoria di marinaio fuochista e viene imbarcato sul regio incrociatore Bolzano.

regio-incrociatore-bolzano-foto-www-betasom-itIl 26 agosto 1941 l’incrociatore uscì in mare assieme al resto della 3^ Divisione e ad altre unità per contrastare l’operazione britannica denominata “Mincemeat” che aveva lo scopo precipuo di posare mine sul mare Tirreno e più precisamente nelle acque antistanti Livorno.

regia-nave-bolzano-www-lavocedelmarinaio-com

L’intelligence del tempo, non avendo compreso bene lo scopo dell’operazione britannica e pensando che si trattasse di contrastare un solo convoglio nemico, decise di non far entrare in contatto le proprie unità con quelle inglesi. Il regio incrociatore Bolzano fu duramente silurato dal sommergibile britannico HMS Triumph e, rimorchiato a Messina, rimase fuori uso per circa tre mesi. Durante i lavori la nave fu bombardata il 10 settembre 1941 ove morì il marinaio fuochista Vincenzo Di Martino.

10-9-1941-vincenzo-di-martino-www-lavocedelmarinaio-com

Questo articolo è stato pubblicato in Che cos'è la Marina Militare?, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *