20.3.2016 a Nociglia (LE) mostra su: “100 anni dalla Grande Guerra”

a cura Fernando Antonio Toma

13-20.3.2016 a Niciglia mostra prima guerrra mondiale - www.lavocedelmarinaio.com

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Curiosità, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Sociale e Solidarietà. Permalink.

Una risposta a 20.3.2016 a Nociglia (LE) mostra su: “100 anni dalla Grande Guerra”

  1. Fernando Antonio Toma dice:

    Grazie Ezio Pancrazio Vinciguerra a nome della mia Associazione Nazionale Sottufficiali d’Italia Sezione Sgt. Rt. Macculi Luigi Nociglia (Le) e da parte del Comune di Nociglia nella persona del Sindaco Massimo Martella e dell’intera Amministrazione Comunale, per aver voluto pubblicare sul tuo blog l’evento Mostra 3d o Mostra storica “100 anni dalla Grande Guerra” evento rientrato e riportato sul sito ufficiale per le Commemorazioni ufficiali per il Centenario della Prima Guerra Mondiale a cura della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Grazie, come sempre molto attento alla pubblicazione di eventi che commemorano tutti i nostri giovani Soldati, Marinai, Avieri morti durante il Primo Conflitto Mondiale e di tanti ragazzi di nemmeno 18 anni “I Ragazzi del 99” meglio conosciunti come Cavalieri di Vittorio Veneto dal quale forse hanno preso il nome della vittoriosa Battaglia di Vittorio Veneto o 3^ Battaglia del Piave che non sono piu’ tornati a casa, e quelli i piu’ fortunati che non hanno riportato ferite nel corpo sicuramente sono ritornati con le ferite ancor piu’ profonde rimaste indelebili nell’anima per aver partecipato/combattuto o anche solo assistito a quello che e’ stata orribile e raccapricciante la Prima Guerra Mondiale con tutti i sacrifici patiti. E noi non dobbiamo dimenticare il loro sacrificio. Grazie ancora per tutto 1° M.llo (M.M.) Fernando Antonio Toma Presidente Associazione Nazionale Sottufficiali d’Italia Sezione di Nociglia e Presidente per le Provincie di Lecce e Brindisi dell’Istituto Nazionale della Legione d’Onore dei Cavalieri di Vittorio Veneto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *