ARMADAT Brindisi 1955: FUOCO!

di Marino Miccoli

…LA’!” era l’esclamazione del cannoniere quando il proprio pezzo era pronto al tiro…
FUOCO!” l’ordine che il capo-cannoniere impartiva subito dopo.
Il bersaglio è rappresentato dalla manichetta a vento trainata da un aeroplano leggero dell’aeronautica Militare.
Questo accadeva nel 1955, durante le esercitazioni di tiro contraereo che vedevano impegnate le diverse postazioni delle batterie di difesa costiera situate a Brindisi.
La postazione di tiro raffigurata nelle due fotografie che corredano il presente scritto è un cannone della Batteria B636; la prima foto raffigura proprio il momento del “…LA’! ”, la seconda il “FUOCO!”.
Mio padre è il maresciallo (chiamato familiarmente dai suoi Marinai “Capocannò”) che sovrintende alle operazioni di tiro situato alla sinistra del cannone.


Stimato maresciallo Ezio Vinciguerra,

un mio modesto omaggio a te e a tutti i Capi che navigano sul sito de LA VOCE DEL MARINAIO, come l’attento Capo Pilloni e tanti altri a cui vanno i sensi della mia profonda e sincera stima.
Marino.

Questo articolo è stato pubblicato in C'era una volta un arsenale che costruiva navi, Marinai, Racconti, Recensioni. Permalink.

6 risposte a ARMADAT Brindisi 1955: FUOCO!

  1. Luca Tiezzi dice:

    CARISSIMI SALUTONI E UN AUGURIO DI UNA FELICISSIMA E SPLENDIDA GIORNATA,CON TUTTO IL CUORE,A UN GRANDISSIMO,MITICO E CARISSIMO AMICO!CIAO CAMPIONE!

  2. Enrico Giuffrida dice:

    Grazie carissimo Marino!
    Una storia bellissima

  3. Marino Miccoli dice:

    Grazie a te, Enrico, che hai letto questo mio modesto contributo teso a tenere viva la memoria di coloro che hanno fatto della Marina Militare Italiana una grande Marina!

  4. Franco Moggia dice:

    Saluti dal Canada ai marinai dell’ARMADAT di Talsano, Taranto.

    🙂

  5. Ivan dice:

    Avrei piacere di rintracciare il Sig. Franco Moggia … Ivan – Talsano – Taranto! Associazione ” Vivi la batteria ARMADAT cattaneo” Leporano – Taranto ! Chi può aiutarmi? Grazie infinite !

  6. Giancarlo Goldoni dice:

    ciao a tutti
    anch’io sono stato all’isola Pedagne da luglio 1972 al 15 febbraio 1974,ho dei bellissimi ricordi di quel periodo e mi farebbe immenso piacere ritrovare dei compagni che erano con me.
    sottocapo MAPC Giancarlo Goldoni mat 52RA513 Bologna
    giancarlogoldoni@libero.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *