A primavera



A Primavera
(Marino Miccoli)

…in Salento

Nella mia amata Terra
a primavera trionfa il bianchissimo mandorlo,
risplende argenteo il secolare ulivo,
instancabile si arrampica verso il cielo
il vitigno bramoso di un mare di luce e di calore
che soltanto il fulgido sole
del Meridione può donargli.

Asprinio o malvasia…
primitivo o negramaro…
ci porgeranno rigogliosi grappoli
maturi, succulenti e carichi di dolce nettare
che a settembre prenderanno la via delle cantine…
torneranno nelle case sotto forma di squisito vino
la bevanda benedetta che allieta la mensa degli uomini
sin dalla notte dei tempi…

Respira a pieni polmoni l’aria fresca dei campi…
i campi pervasi da mille profumi inebrianti
punteggiati da mille e mille colori
rallegrati da canti di uccelli in amore.

Essi sono per l’uomo un inno alla vita
gioisci dunque…
or che un’altra bella stagione Iddio ci concede.

Questo articolo è stato pubblicato in Poesie, Recensioni. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *