L’armonia dell’imbrunire

(Ottavio De Lutio)


Stavo lì all’imbrunire,
sulla spiaggia,
con gli occhi chiusi,
ad assaporare l’ebbrezza del vento
che mi accarezzava la pelle.
Alle spalle,
le luci della città
che si accendevano.
La dolce melodia delle onde
che si infrangevano
sulla spiaggia sassosa,
il brusio di voci indistinte
proveniente dalla piazzetta,
da una balera poco distante
echeggiavano le note melodiche di un tango.
La luna, con tutto il suo fascino,
si allungava splendente sul mare.
In lontananza,
cullate dal movimento sonnecchiante del mare,
s’intravedevano le sagome di alcuni pescherecci.
Mi sentivo in armonia, col mondo,
mi sentivo in armonia,
con me stesso.
Le ansie, i problemi,
la vita incomprensibilmente frenetica
tutto sparito…
che sensazione…
momenti magici che vorresti interminabili

Questo articolo è stato pubblicato in Poesie. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *