Onde

(Giuseppe Magazzù)


Dal vento rinvigorite
onde giocherellone
schiumando
lambiscono scafi,
le coperte
carezzano
lasciando salsedine.
Scorazzano
si rincorrono
s’accavallono
l’une sull’altre
in amplessi fugaci
sulla scogliera
s’infrangono
entrando in simbiosi,
si sdraiano esauste.

Questo articolo è stato pubblicato in Poesie. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *