Non ci può mancare

(Pancrazio “Ezio” Vinciguerra)


Non ci può mancare
il profumo d’estate
dell’ultimo giorno di scuola.

Non ci può mancare
l’ Italia in finale, Berlino,
la coppa, il mondiale.

Non ci può mancare
Battisti, De André,
la chitarra e il primo barré.

Non ci può mancare
la voglia di un po’ di ottimismo
di un giorno migliore.

Non può Mancare!
Quando comprendi
che le parole assumono un senso
è solamente perché
stai cominciando a vivere,
dentro di te.
quell’emozione delle stesse parole
che tu stesso usi.

Non ci può mancare
un amico sincero,
il suo conforto nei momenti difficili.

Non ci può mancare
quel bacio
ed un soffio di voce
per dirle “Ti amo”.

Non ci può mancare
la voglia di fare i bagagli
e andarcene via.

Non mi può mancare
la voglia di avere
… una vita che sia solo mia.

Mi piace pensare
che certe emozioni
non possano mancare mai,
che a volte soffrire
ci fa stare bene
e ci rende un po’ più solidi
o che un gesto banale
può fare miracoli.

Non ci può mancare
il silenzio, l’impaccio,
il timore della prima volta.

Non ci può mancare
quell’esame che non ci fa fatto
chiudere occhio di notte.

Non ci può  mancare
il primo colloquio,
quell’abito scomodo e l’ansia.

Non ci può mancare
la voglia di sentirci dire che…
Stupidamente sto pensandoti
tra le rovine insormontabili
che mi lasci dentro.

Ho messo in pace la mia anima
provo a godermi la mia libertà
sto quasi bene ora.

Quello che ho da dirti:
“tutto qui, mi manchi,
tutto qui.. senza di te sto …quasi bene”.
Mento!

E’ un po’ così questa vita
che prende e che dà,
non restiamo in un angolo,
non fermiamoci al suo lato apparente
… viviamola questa vita: non ci può mancare!

Questo articolo è stato pubblicato in Poesie. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *