Marinaio di vent’anni

(NOMADI)


Quando il mare fa paura
e le onde son leoni e
compaiono dal niente
marinaio di vent’anni
non guardare su nel cielo
il tuo cuore cederà
e l’olandese volante che và,
che và, che và.
Con la prua contro il niente
quella nave solca il mare
comandata da un fantasma
lo conoscono nei porti
lo conoscon dappertutto
e l’olandese volante che và,
che và, che và.
Con le onde contro il viso,
con la prua della nave
che combatte contro il mare
marinaio di vent’anni
non guardare su nel cielo
tra le scariche dei lampi
e l’olandese volante che và,
che và, che và.
Fu punito anticamente
per avere bestemmiato
il suo Dio troppo ostile
superando in gran tempesta
Capo Di Buona Speranza
e l’olandese volante che và,
che và, che và.

Questo articolo è stato pubblicato in Il mare nelle canzoni. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *