Curiosità,  Marinai,  Marinai di una volta,  Navi,  Racconti,  Recensioni,  Storia,  Un mare di amici

La nave G.I.S.

di Francesco Venticinque

La nave G.I.S. (Gruppo Intervento Subacqueo) era un’imbarcazione utilizzata nel dopoguerra per i recuperi navali bellici presenti nel fondale del porto di Messina. Il suo equipaggio era composto prevalentemente da personale civile con la qualifica di padrone marittimo, conduttore meccanico, marinaio attrezzista, sommozzatore e palombaro.
All’inizio anni 1950 le operazioni di bonifica furono compiute e fu sciolto il gruppo denominato “Recuperi Navali” .

 


La G.I.S. venne utilizzata, per trasporto vario, dalla banchina di Marinarsen Messina (antistante il Parco Pompieri) alla banchina civile (denominata Molo Colapesce) e viceversa, in particolare per il trasporto delle maestranze civili operanti a Marinarsen Messina o presso i Comandi di Marisicilia le quali optavano per questa possibilità di movimentazione anziché affrontare a piedi o in bicicletta i 3 km (zona Falcata) che dividevano il loro posto di lavoro con la città.


Nella foto è visibile l’operazione di attracco al molo Colapesce e lo sbarco delle maestranze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *