Senza categoria

Eugenio Ghersi – Un medico di Marina sulle vie del mondo

di Flavio Serafini (*)

La storiografia militare si è recentemente occupata di Eugenio Ghersi in due volumi: “La storia e gli uomini del Corpo Sanitario della Marina Militare” (Ispettorato di Sanità della M.M. 2000) e “Gli uomini della Marina” (Ufficio Storico Marna Militare 2015). Quasi contemporaneamente, in ambito universitario, sono apparsi: “Eugenio Ghersi, un marinaio ligure in Tibet” (Sagep 2008) e “Eugenio Ghersi sull’Altipiano dell’Io Sottile” (Montura Editing 2016). Numerose le citazioni ed i riferimenti nelle opere del grande orientalista e tibetologo Giuseppe Tucci, degli studiosi del Museo Nazionale di Arte Orientale di Roma e di ricercatori italiani e stranieri. In precedenza in ne, altre menzioni si scoprono nelle tre opere appassionate del Col. Medico Achille Talarico sulla storia della Sanità Marittima. Mancava sul personaggio una biografia più articolata ed approfondita che potesse scandire la vita e la carriera dell’Ammiraglio Medico (“Generale”, come egli preferiva definirsi).
Tale lacuna, sulla scorta della documentazione ancora disponibile, è stata in parte colmata dall’autore Flavio Serafini, suo conterraneo che ha avuto anche il privilegio di godere della sua amicizia e stima e di frequentarlo al tramonto della sua lunga esistenza.
Raramente nella figura di un ufficiale di Marina si possono annoverare tante professionalità come quelle espresse da Eugenio Ghersi nella sua quarantennale carriera di uomo di mare e di medico.
In pace ed in guerra, negli angoli più estremi e sperduti del mondo, Eugenio Ghersi ha onorato la Marina e l’Italia.
Un volume appassionante e raffinato che troverà assolutamente lo spazio che merita nei lettori, un saggio che intende onorare la memoria.

Autore: Flavio Serafini
Titolo: Eugenio Ghersi
Sottotitolo: Un medico di Marina sulle vie del mondo.
Editore: CLD Libri – Pisa
Anno: 2019
Pagine: 207 – Illustrazioni in B/N
ISBN 978-88-7399-373-5
Prezzo: € 35,00

(*) Il Comandante Flavio Serafini, fondatore del Museo Navale Internazionale di Imperia, nonché autore di numerosi volumi legati alla storia della marineria, ha già offerto incassato pagine di grande bellezza fra cui Ponte di Comando (1995) e Musei Navali e collezioni marittime nel mondo (2005).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *