Che cos'è la Marina Militare?,  Curiosità,  Marinai,  Marinai di una volta,  Navi,  Racconti,  Recensioni,  Un mare di amici

Il rebus della divisa

di Giuseppe Procopio (*)

Quale delle due divise sarà la più bella?
Quella invernale o quella estiva?
Era la domanda che mi ponevo quotidianamente.
Con tutto il da fare che c’era a bordo io mi perdevo questo rebus irrisolvibile.
Le ammiravo ambedue, bel distese sul letto, indagavo sulle cucitore, sugli abbinamenti di colore, sui particolari di entrambe.
Pensavo: “deve pur esserci un qualcosa che una delle due divise non ha…”
Ma non arrivo a niente, nessuna conclusione.
Un giorno decisi di tirare la moneta da 100 lire in aria, se uscirà testa, sarà quella invernale, se uscirà croce  la divisa più bella delle due sarà quella estiva.

Provai diversi lanci di quella moneta, e non riuscivo mai ad accettare il suo responso.
Eppure ero stato io a scegliere questo inappellabile metodo per risolvere il rompicapo.
La divisa di panno blu, pantalone con il portellone sul davanti, quasi che fosse un mezzo da sbarco oppure
il pantalone bianco candido e camisaccio con solino (o a scelta la camicia a maniche corte)?
Quel giorno mi rasserenai, stanco del dilemma giunsi all’unica conclusione possibile:
entrambe erano una meraviglia, l’una aveva senso perché esisteva l’altra.
Ancora oggi le ammiro in bella mostra nell’armadio e restano il più bel segno di riconoscimento di appartenenza alla Marina Militare di cui io ne ho fatto orgogliosamente parte battendo l’onda su nave Vesuvio.


(*) digita sul motore di ricerca del blog il suo nome e cognome per conoscere gli altri suoi articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *