Attualità,  Marinai,  Marinai di una volta,  Racconti,  Recensioni

Il dovere morale è un sentimento collettivo

di Giorgio Gianoncelli

Ricordare le tragiche vicende che hanno visto protagonisti ragazzi e uomini del tempo passato non è un dovere morale, è un sentire. È un sentimento intimo che pervade l’anima individuale dell’essere umano ed è anche sentimento collettivo che passa come un vento leggero e teso attraverso l’anima di tutti gli umani, anche di quelli di scòrza dura. Le vicende narrate dalla storia appagano lo spirito dei protagonisti che ancòra vivono e hanno avuto la fortuna di essere ritornati, sono un sereno ricordo per i familiari ed è un segnale alle generazioni emergenti, se hanno la pazienza di leggere fra le righe, che la guerra è un disvalore rispetto al valore della vita, ma la Patria deve essere difesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *