Marinai,  Marinai di una volta,  Navi,  Racconti,  Recensioni,  Storia,  Un mare di amici

Giuseppe Puglionisi (5.3.1922 – 11.5.1988)

di Savatore Puglionisi

(5.3.1922 – 11.5.1988)

… riceviamo e con infinito orgoglio e commozione pubblichiamo.

Pancrazio carissimo, questo è mio padre Giuseppe, nato il 5.3.1922 e deceduto il 11.5.1988.

È stato prigioniero in Libia durante la Seconda Guerra Mondiale, prima degli Inglesi e poi degli Americani come si vede in queste foto storiche.

Non si sottrasse mai ai doveri di militare e si distinse per coraggio ed umanità. Fu decorato di “ Croce al Merito di Guerra” e fregiato dei riconoscimenti delle Campagne di Guerra a cui partecipò nella Seconda Guerra mondiale.

Finita la guerra, scampato alla morte, egli fu fra quei fortunati che ritornarono a casa con il primordiale desiderio di mettere su famiglia e diventare un padre esemplare.
Non dimenticò mai però quelle dolorose vicende vissute in quegli interminabili lunghi anni di guerra, tanto da raccontarcele dettagliatamente ed io conservo di lui un affettuoso ricordo.
Oggi pagherei chissà quanto per riparlargli almeno per un minuto. Quante cose avrei da dirgli, e quante cose ancora da chiedergli. Qualunque cosa io faccia, non potrò ringraziarlo mai abbastanza per tutto ciò che ci ha dato in valori ed insegnamenti.

Sono convinto che un giorno lo rincontrerò ed allora sarò fiero di imbarcarmi con lui, agli ordini del Grande ed Eterno Comandante, per navigare insieme nei mari sconfinati e tranquilli dell’Eternità.
Ciao Pancrazio, un grande abbraccio, sei sempre un grande e caro amico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *