Marinai,  Marinai di una volta,  Navi,  Recensioni,  Storia

Carmine Savastano (Castellammare di Stabia, 18.5.1918 – 16.8.1999)

di Antonio Cimmino

Carmine Savastano nasce a Castellammare di Stabia (NA) il 18 maggio 1918.
La sua storia di marinaio è strettamente legata al regio torpediniere Climene dove ha prestato servizio durante il secondo conflitto mondiale.
Il 27 aprile 1943, la nave salpò da Trapani e si diresse per  incontrare, nel Canale di Sicilia, i trasporti militari tedeschi KT 5 e KT 14e scortarli a Tunisi.
Alle ore 10.30 del 28 aprile, a circa 25 miglia a sudovest di Marettimo, dopo aver da poco incontrato i due trasporti ed essersi posta a loro scorta, l’unità venne attaccata dal sommergibile britannico Unshaken, che le lanciò tre siluri. Uno di questi colpì a centro nave il Climene che si spezzò in due ed affondò in soli tre minuti.

Perirono con la nave 53 uomini, mentre 91 sopravvissuti tra i quali il comandate Colussi e Carmine Savastano, vennero recuperati dalla nave soccorso Laurana.
Carmine Savastano è deceduto il 16 agosto 1999.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *