Marinai,  Marinai di una volta,  Navi,  Recensioni,  Storia

16.8.1919, entra in servizio il regio sommergibile Mocenigo (1°)

a cura Carlo Di Nitto

Il regio sommergibile “Mocenigo (1°)” apparteneva alla classe “Micca”.
Impostato a guerra iniziata tra il 1915 ed il 1916, era stata concepito come una classe di battelli di grande dislocamento capaci di operare in tutto il Mediterraneo e per lunghi periodi. Tuttavia a causa di esigenze belliche tese a favorire i mezzi di superficie, la costruzione procedette molto lentamente tanto che soltanto una unità riuscì a partecipare ad azioni belliche.
Questa classe di sommergibili non fu molto indovinata essendo i suoi battelli soggetti a frequenti avarie. Inoltre dal 1923 gli scafi furono radicalmente modificati nelle strutture prodiere al fine di migliorarne la navigazione in superficie.
Il “Mocenigo (1°)”, costruito nei cantieri del Regio Arsenale di La Spezia, era stato impostato nel febbraio 1916. Varato il 26 luglio 1919, entrò in servizio il 16 agosto successivo. Dislocava 842 tonnellate in emersione e 1244 tonnellate in immersione.
Svolse prevalentemente attività e crociere addestrative anche per gli allievi dell’Accademia Navale.
Venne radiato il 10 aprile 1937.
Ebbe due motti: “Semper paratus” e “Emergit vigliante leone”.

Nella foto il battello è ripreso con la struttura prodiera e la falsa torre modificate dopo il 1923.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *