Attualità,  Marinai,  Marinai di una volta,  Navi,  Recensioni,  Sociale e Solidarietà

25.5.2019, a Castellammare di Stabia varo nave Trieste

a cura A.N.M.I. STABIA

Nave Trieste è un’unità d’assalto anfibio multiruolo/multifunzione  che, con i suoi 214 metri di lunghezza, è la più grande nave militare italiana costruita nel dopoguerra, destinata a diventare la futura ammiraglia della flotta.
E’ classificata Landing Helicopter Dock (LHD)  può raggiungere una velocità massima di 25 nodi.
Sarà principalmente impiegata, con  la forza da sbarco della Marina Militare allo scopo di assicurare il trasporto  di un elevato numero di mezzi, personale e materiali (circa 1200 metri a disposizione ) con il fine di assolvere compiti di soccorso, supporto sanitario, funzioni di comando e controllo nell’ambito di emergenze in mare, evacuazione di connazionali e assistenza umanitaria (una zona ospedale con sale chirurgiche e una sala degenza per 27 ricoverati gravi).
Sono previsti oltre 1.000 posti letto per l’equipaggio residente (in particolare per assicurare l’operatività di un battaglione da sbarco di 600 uomini). A similitudine delle altre LHD, il suo bacino allagabile, lungo 50 metri e largo 15, consentirà a nave Trieste di operare, con i più moderni mezzi anfibi, con altre unità navali dei paesi aderenti alla N.A.T.O.
In onore alla città che le ha dato il nome, il suo motto è “Fulge super mare” (Risplende sul mare).
La definitiva consegna alla Marina Militare è prevista per il mese di giugno 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *