Marinai,  Marinai di una volta,  Recensioni,  Storia,  Un mare di amici

Erasmo Coccoluto (Gaeta, 2.6.1924 – 20.4.2019)

a cura Carlo Di Nitto e Pancrazio “Ezio” Vinciguerra


La guerra nel cuore di Erasmo Coccoluto, autobiografia del più giovane marinaio d’Italia, è la storia di un ragazzino di quindici anni che decide di arruolarsi nella Regia Marina perché in tempo di guerra la famiglia non riesce a sopravvivere e tutta la nazione è in condizioni disastrose.
Dai primi mesi quasi tranquilli, il protagonista si trova in mezzo a un attacco feroce: riesce a nascondersi per miracolo ma alla fine viene catturato.

Inizia così un calvario attraverso l’Europa, in mezzo a orrori ma con il naturale impeto dell’adolescente e una sensibilità non comune. In mezzo a crudeltà, orrori, degrado corporeo e mentale, verrebbe da chiedersi “se questo è un ragazzino”, parafrasando il capolavoro di Primo Levi.


Da Lero alla Russia, dai lager ai bombardamenti, dal fascismo al comunismo, tutto è visto con gli occhi disincantati di un ragazzo che si scoprirà avere un cuore unico. Una storia senza tempo.

 Titolo: La guerra nel cuore.
Autore: Erasmo Coccoluto.
Editore: Rerum Milano.
Anno: 2015.
Pagine: 142.
ISBN: 88-98591-15-2 – EAN: 9788898591152
Prezzo: 9.90 euro

A noi piace ricordarlo così il marinaio radiotelegrafista Erasmo Coccoluto, senza aggiungere altro, perché le testimonianze dei marinai di una volta e per sempre, ci hanno fatto da balia in questa navigazione, reale virtuale, denominata vita.

Ciao Erasmo,  hai lasciato una scia indelebile della tua infinita bontà, nei tuoi familiari, nei tuoi amici, nei concittadini di Gaeta,  nei marinai per sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *