Marinai,  Marinai di una volta,  Recensioni,  Un mare di amici

6.4.2018, Andrea Fazio

Ciao Andrea,
nel percorso della nostra vita talvolta si è costretti a dover affrontare momenti che hanno la parvenza di essere tristi quando una persona a noi cara sembra allontanarsi.
La voglia di ben figurare come membri della “Grande Famiglia” a cui apparteniamo, ci deve perseguire, specialmente oggi, nel giorno della tua dipartita, al buon esempio, che si da e si riceve … in termini di saggezza.

 

Amico è questo e Tu lo sei stato per tutti noi.
Adesso riposa in pace fra i cieli dell’Altissimo dove da lì potrai pregare per noi, come noi lo facciamo per te, dove da lì potrai ammirare il mare di Ognina, il mare della salvezza eterna.

Il Capo di 1° classe Andrea Fazio era un esperto ed apprezzato operatore di volo del 2° Gruppo elicotteri di stanza a Catania, con una solida preparazione professionale e un vasta esperienza sugli elicotteri della Marina Militare.
L’elicottero è caduto in mare a breve distanza da Nave Borsini, in fase di appontaggio notturno, a termine di una missione addestrativa programmata, in assetto “Night Vision Googles” (NVG), anche a favore di due tiratori scelti della Brigata Marina San Marco.
Appena ammarato l’elicottero si è rovesciato su un fianco; i due piloti e due operatori della Brigata Marina San Marco sono riusciti ad uscire dall’elicottero mentre il capo di 1° classe Andrea Fazio è stato recuperato ancora dentro l’abitacolo dagli operatori subacquei di Nave Borsini prontamente accorsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *