Che cos'è la Marina Militare?,  Marinai,  Marinai di una volta,  Recensioni,  Un mare di amici

27.12.2017, Enzo Casucci da Montecalupo

di Pancrazio “Ezio” Vinciguerra

Enzuccio da Montecalupo era nato a Talamone il 20.4.1955.
Arruolato in Marina il 13 gennaio 1973, nella sua carriera è stato tra l’altro imbarcato sulle navi Impetuoso, Cedro, Ape, Vespucci, Grecale, Proteo, Libeccio, Duilio, Scirocco per un totale di 23 anni di imbarco ed è stato anche destinato al Raggruppamento Incursori Teseo Tesei e all’Accademia Navale di Livorno, raggiungendo il grado apicale riservato ai sottufficiali.
Gioviale e di compagnia è stato per molti colleghi esempio e trascinatore infaticabile.
Questo avrebbero scritto nelle note caratteristiche se fossi ancora in servizio attivo…


Qualcuno, che non ti ha conosciuto, si domanderà perché questo necrologio viene recensito annualmente?
Semplicemente perché tu avresti voluto così, magari facendo un trenino con trombette, coriandoli, stelle filanti … con i tuoi amici marinai di una volta.


Proprio tu, ci ha insegnato che l’amicizia dei marinai (che sarebbe più opportuno chiamare col suo nome: cameratismo), è quel porto confortevole che ti accoglie sempre a braccia aperte, sia nella bonaccia che nella tempesta…
Questo nostro indissolubile legame si è rafforzato nel tempo, perché sapevi da sempre che noi marinai siamo pronti a condividere gioie e dolori, perché gli amici marinai, i veri amici, in fin dei conti, non sono altro che una tua seconda famiglia e una volta marinai, marinai per sempre…
Fino alla fine ci hai voluti accanto a te, nella tua amata Maremma, tra una forchetta e un buon bicchiere di Brunello.

E noi vogliamo ricordarti così, toscanaccio di un marinaio di una volta, certi che da lassù stai intrattenendo, tra una battuta e l’altra, i naviganti dei mari dell’Altissimo.
Adesso riposa in pace e lasciati cullare quell’amaca da chi ci ha preceduto.
P.s. inserisco quella foto che ti piaceva tanto.

3 commenti

  • Giancarlo

    Questo articolo li trovo puntuale ed esaustivo
    rende al meglio il pensiero di chi è Enzo , non ho sbagliato il verbo ho usato il presente perché lui è nei nostri cuori e nei nostri ricordi
    Un abbraccio calorosissimo possa raggiungerti

  • Cazzato asamo

    Enzo ti ricordi al corso igp quando il prof ti chiedeva :simmi la legge di hom e tu prif con tante leggi pure homm le fa.E quando ci facevi marciare da capo sezione partivo x ultimi x arrivare in carpaccio di corsa e al passo ché ti divertivi così.ti ricordo sempre x i giorni e qualche anno passato insieme.Grazie x averti conosciuto .ciao e buone fesre

  • Vincenzo Giordano

    Ho avuto la fortuna di conoscerlo durante il mio imbarco da “Capo Segreteria Comando” su Nave Scirocco (2000-2002), al comando dell’allora CV Andrea Tonni, e devo dire di aver trovato in lui un vero “insegnante di vita marinara”, un vero SOTTUFFICIALE che, con il suo caratteristico carattere da “toscanaccio” ci rendeva e ci faceva sentire fieri di essere “Marescialli”. Ricordo con tanta emozione la sua “autorizzazione” ad usufruire del “Quadrato Marescialli” nonché l’aver potuto condividere, anche se per un pur breve periodo di carriera, la vita di bordo e, soprattutto, di essere riuscito a far baldoria insieme durante le “franchigie” (soprattutto all’estero). Indimenticabile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *