Attualità,  Marinai,  Marinai di una volta,  Racconti,  Recensioni,  Storia

Quando mio padre Antonio mi raccontava di Erwin Rommel

di Marino Miccoli

… riceviamo e pubblichiamo.

Buongiorno Ezio,
ricordo che mio padre, Antonio Miccoli, maresciallo capocannoniere della Regia Marina e combattente della II Guerra Mondiale, quando parlava del Erwin Rommel quale Comandante dell’Afrika Korps, lo faceva sempre in termini entusiasti.

Amava evidenziare le sue grandi qualità militari di abile generale e astuto stratega, di audace uomo d’azione nonché di capo carismatico come ben pochi ve ne sono stati durante l’ultimo conflitto mondiale.
Riporto, di seguito, il pensiero del famoso Feldmaresciallo proprio riguardo alla Regia Marina:

ERWIN ROMMEL”LA VOLPE DEL DESERTO”
SULLA REGIA MARINA EBBE A DIRE

«I servizi della Marina, specie lo Stato Maggiore ed il Servizio Informazioni, sono ottimi. Gli Ammiragli italiani valgono molto di più dei Generali ed in genere la Marina italiana ha delle belle doti, tali da porla in grado di sostenere il confronto con le migliori marine. Peccato che manchi alla Marina la decisione del Comando Supremo italiano, che è in mano all’Esercito». (Dal Diario, febbraio 1941)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *